Utente
Password
Ricordami

Non sei ancora registrato? Crea subito il tuo account cliccando qui! Come utente registrato avrai diversi vantaggi come la possibilità di partecipare alle competition, scrivere nel Forum e commentare le nostre News.


Home page - Artisti - C - Cypress Hill
 15-Dic-2004   Stampa la pagina corrente

Cypress Hill

Nation

Genre




 

Bio

Pilastri del rap latino e crossover. L'hip hop dei Cypress Hill ha permesso al gruppo di sfornare una lunga serie di singoli durante gli anni '90. A livello stilistico si distinguono per la presenza quasi ossessiva di teschi come tema per le cover delle loro produzioni e per il loro massiccio consumo di marijuana. La carriera del gruppo inizia nel 1986: i fratelli cubani Sen Dog (Senen Reyes, nato il 20/11/1965 e trasferitosi a Los Angeles a 14 anni) e Mellow Man Ace conoscono i losangelini Muggs (Lawrence Muggerud, nato il 28/01/1968) e B Real (Louis Freese, nato il 02/06/1970). Più nello specifico, B Real e Sen Dog crescono nel sobborgo di South Gate: imparano fin da giovanissimi la vita nelle strade, crescono apprezzando l'hip hop e militano in gang locali. Inizialmente chiamati DVX, i 4 creano una propria identità stilistica inserendo lo slang latino nella loro musica. In questo periodo l'hip hop è ormai una cultura affermata: feste, break dance. Quando nel 1998 Mellow abbandona il gruppo, i tre restanti membri si ribattezzano Cypress Hill ispirandosi ad una strada locale e si esibiscono in tutta Los Angeles. Nel 1991 la svolta: la Ruffhouse/Columbia Records li prende sotto la sua ala protettiva e dà loro carta bianca per la produzione di un LP. All'inizio del 1992 esce "Cypress Hill", LP d'esordio che sconvolge il mondo del rap. I singoli "How I Could Just Kill a Man" e "The Phuncky Feel One" riscuotono immediato successo nell'underground. Gli hiphopers rimangono positivamente colpiti dal loro stile cupo, dalla voce nasale di B-Real, dal flow vibrante di Sen Dog e dalla loro fissazione con l'erba. A causa di quest ultimo motivo il gruppo viene nominato portavoce della National Organization To Reform Marijuana Laws. Nell'estate del 1993 vede la luce "Black Sunday", secondo album che riconferma il gruppo. Occupa il primo posto nelle album charts con il famosissimo singolo "Insane In The Brain", in cui B-Real e Sen Dog si alternano sopra un break beat incalzante e ballabile. Il pubblico dei Cypress è prevalentemente composto da ragazzi bianchi: questo ha causato la perdita di una fetta di mercato "purista" e rigorosamente di pelle scura. Preso Bobo come nuovo percussionista, nel 1995 i Cypress partecipano al Lollapalooza tour, al ritorno del quale fanno uscire il terzo album. "Temples Of Boom" (1995) raccoglie differenti pareri tra le fila degli ascoltatori: in un primo periodo vende un buon numero di copie ed entra nelle r&b e nelle pop charts. in seguito alla diminuzione delle vendite e l'LP svela un doloroso difetto: quello di non essere riuscito a sfornare un singolo efficace. Per problemi interni e per riparare alla perdita della street-credibility, i Cypress avviano un progressivo scioglimento. Sean Dog, insoddisfatto del poco tempo concessogli al microfono, lascia il gruppo nel 1996 e viene sostituito da DJ Scandalous; Muggs si dedica alla carriera solista per far uscire "Muggs Presents The Soul Assassins", LP del 1997 accolto con calore e piacere dal mercato underground. Dopo un comune accordo, nel 1998 la squadra si riunisce per l'album "IV". Il brano "Tequila Sunrise" riscuote notevolissimo successo: il ritorno dei Cypress è soltanto un bene per il rap. I tre membri sono maturati stilisticamente, Sean Dog conquista il suo spazio dopo aver provato la sua esperienza negli SX-10 gruppo punk-metal. Nel 2000 "Skull & Bones" delinea ulteriormente la linea musicale del gruppo: l'LP viene realizzato in due cd, uno puramente hip hop e l'altro con influenze rock. Lo stesso singolo viene distribuito nelle versioni "(Rock) Superstar" e "(Rap) Superstar. Questo brano viene considerato l'effettiva rinascita del gruppo, ed il videoclip gode di una massiccia promozione da parte di MTV grazie anche alle partecipazioni di artisti come Eminem o Noreaga. L'inverno del 2002 è segnato dall'uscita di "Stoned Raiders". Ormai la piega crossover è sempre maggiore, ed i Cypress finiscono per essere apprezzati da rockers e punks oltre che da b-boys. Nel 2004 è la volta di "Till Death Do Us Part". Il titolo è un messaggio: simboleggia l'imminente scioglimento dei Cypress Hill: a quanto pare questo sarà il loro ultimo album. Il singolo è l'acclamato "What's Your Number", club anthem con evidenti influenze ska, che insieme al Reggae e alla Dancehall è il genere da cui l'album si è lasciato inevitabilmente contagiare. Le collaborazioni di rilievo sono quelle con Prodigy dei Mobb Deep e con The Alchemist. Allo stato attuale i Cypress Hill vantano una collezione di oltre 15 dischi di platino, doppio platino e d'oro, performances nei concerti di Woodstock e Smokin' Grooves Tour (tour personale del gruppo), apparizioni all'interno dello show "Saturday Night Live". Un curriculum di tutto rispetto, se si considera l'evoluzione stilistica che hanno avuto i Cypress Hill negli anni della loro formazione e che potrebbero avere in un prossimo, ipotetico album.






Cypress Hill (1991)

01. Pigs
02. How I Could Just Kill a Man
03. Hand on the Pump
04. Hole in the Head
05. Ultraviolet Dreams
06. Light Another
07. The Phuncky Feel One
08. Break It Up
09. Real Estate
10. Stoned Is the Way of the Walk
11. Psycobetabuckdown
12. Something for the Blunted
13. Latin Lingo
14. The Funky Cypress Hill S***
15. Tres Equis
16. Born to Get Busy

cypress_hill_-_cypress_hill

 

Black Sunday (1993)

01. I Wanna Get High
02. I Ain't Goin' Out Like That
03. Insane in the Brain
04. When the Sh** Goes Down
05. Lick a Shot
06. C*** the Hammer
07. Lock Down
08. 3 Lil' Putos
09. Legalize It
10. Hits from the Bong
11. Kid What Go Around Come Around
12. A To the K
13. Hand on the Glock
14. Break 'Em off Some

cypress_hill_-_black_sunday

 

Cypress Hill III: Temples Of Boom (1995)

01. Spark Another Owl
02. Throw Your Set in the Air
03. Stoned Raiders
04. Illusions
05. Killa Hill Niggas
06. Boom Biddy Bye Bye
07. No Rest for the Wicked
08. Make a Move
09. Killafornia
10. Funk Freakers
11. Locotes
12. Red Light Visions
13. Strictly Hip Hop
14. Let It Rain
15. Everybody Must Get Stoned

cypress_hill_-_cypress_hill_III_temples_of_boom

 

Unreleased & Revamped (1996)

01. Boom Biddy Bye Bye (Fugees Remix)
02. Throw Your Hands in the Air
03. Intellectual Dons
04. Hand on the Pump (Muggs' Blunted Mix)
05. Whatta You Know
06. Hits from the Bong (T-Ray's Mix)
07. Illusions (Q-Tip Remix)
08. Latin Lingo (Prince Paul Mix)
09. When the Ship Goes Down (Diamond D Remix)

cypress_hill_-_unreleased_revamped

 

IV (1998)

01. Looking Through the Eye of a Pig
02. Checkmate
03. From the Window of My Room
04. Prelude to a Come Up
05. Riot Starter
06. Audio X/Interlude, Pt. 2
07. (Goin' All Out) Nothin' to Lose
08. Tequila Sunrise
09. Dead Men Tell No Tales
10. Feature Presentation
11. Dr. Greenthumb
12. 16 Men Till There's No Men Left
13. High Times
14. Clash of the Times/Dust
15. Lightning Strikes

cypress_hill_-_IV

 

Los Grandes Exitos En Espanol (1999)

01. Yo Quiero Fumar (I Want to Get High)
02. Loco en el Coco (Insane in the Brain)
03. No Entiendes la Onda (How I Could Just Kill a Man)
04. Dr. Dedoverde (Dr. Greenthumb)
05. Latino Lingo (Latin Lingo)
06. Puercos (Pigs)
07. Marijuano Locos (Stoned Raiders)
08. Tú No Ajaunta (Checkmate)
09. Ilusiones (Illusions)
10. Muévete (Make a Move)
11. No Pierdo Nada (Nothin' to Lose)
12. Tequila (Tequila Sunrise)
13. Tres Equis
14. Siempre Peligroso

cypress_hill_-_los_grandes_exitos_en_espanol

 

Skull & Bones (2000)

Disc 1:
01. Intro
02. Another Victory
03. (Rap) Superstar
04. Cuban Necktie
05. What U Want from Me
06. Stank A** H**
07. Highlife
08. Certified Bomb
09. Can I Get a Hit
10. We Live This S***
11. Worldwide
Disc 2:
12. Valley of Chrome
13. Get Out of My Head
14. Can't Get the Best of Me
15. A Man
16. Dust
17. (Rock) Superstar

cypress_hill_-_skull_bones

 

Stoned Raiders (2001)

01. Intro
02. Trouble
03. Kronologik
04. Southland Killers
05. Bitter
06. Amplified
07. It Ain't Easy
08. Memories
09. Psychodelic Vision
10. Red, Meth and B
11. Lowrider
12. Catastrophe
13. L.I.F.E.
14. Here Is Something You Can't Understand

cypress_hill_-_stoned_raiders

 

Till Death Do Us Part (2004)

01. Another Body Drops
02. Till Death Comes
03. Latin Thugs
04. Ganja Bus
05. Busted in the Hood
06. Money
07. Never Know
08. Last Laugh
09. Bong Hit
10. What's Your Number?
11. Once Again
12. Number Seven
13. One Last Cigarette
14. Street Wars
15. Till Death Do Us Part
16. Eulogy

cypress_hill_-_till_death_do_us_part

 

Rise Up (2010)

01. It Ain't Nothin' feat. Young De
02. Light It Up
03. Rise Up feat. Tom Morello
04. Get It Anyway
05. Pass The Dutch feat. Evidence & Alchemist
06. Bang Bang
07. K.U.S.H
08. Get ‘Em Up
09. Carry Me Away feat. Mike Shinoda
10. Trouble Seeker feat. Daron Malakian
11. Day Destroys the Night feat. Everlast
12. I Unlimited
13. Armed & Dangerous
14. Shut ‘Em Down feat. Tom Morello
15. Armada Latina feat. Marc Anthony & Pitbull 

riseup_150

Cypress Hill X Rusco (2012)

01. Lez Go
02. Roll It, Light It
03. Shots Go Off
04. Can’t Keep Me Down feat Damian Marley
05. Medicated feat Young De

 

 

 

 


 

 




 
Home page - Artisti - C - Cypress Hill

 
   
Un altro progetto MAX s.o.s.
Crediti - Powered by MAXdev