Diggin In The Web puntata numero 357

Scusate l'assenza. Bentornati tra le righe di Diggin In The Web, la rubrica che vi propone il meglio della black music emergente italiana. Da questa puntata ospiteremo Giuseppe Tavera di Beat Torrent, un portale dove gli artisti emergenti sono di Casa e dove hanno lo spazio che si meritano. Esattamente come all'interno di Diggin In The Web. Inoltre, da oggi, il nostro Ciro Carchia ci presenterà un beat tape a settimana, perché di producer che spaccano ce ne sono davvero tanti! Non perdiamoci in chiacchiere e cominciamo dalla selezione del sottoscritto aka Sandro Outwo.

Gli Stip Ca Groove (nome pazzesco che deriva dal detto "Stip ca truv", che in italiano significa "Tutto ciò che conservi, lo ritrovi in futuro") sono uno dei gruppi delle mie parti che preferisco. Li ho scoperti un paio di anni fa, sempre tra le righe di Diggin In The Web. Nonostante tutto, non ho ancora avuto modo di beccarli dal vivo, ma spero tanto succeda presto, perché il loro album "Flow Profile" è una botta di energia unica, una "pera di adrenalina", come direbbe l'avvocato Federico Buffa. Funk, rap, raggae concentrati in 10 brani, uno più figo dell'altro. Tra i 10 brani c'è spazio anche per momenti di riflessioni come in "Progressione", uno dei miei pezzi preferiti del progetto che vanta il featuring di Roy Paci e di cui c'è anche un bel videoclip che vi lascio qui di seguito. Ultimamente, sono ben pochi i dischi italiani che mi entusiasmano e, per invertire questo trend negativo, sono andato, per mesi, alla ricerca di un album davvero valido. Beh: "Flow Profile" è una luce in fondo al buio. Potete ascoltare l'album degli Stip Ca Groove qui di seguito e potete lasciare un like sulla loro pagina Facebook per essere sempre aggiornati con le ultime news che li riguardano.




Chiudo il mio spazio segnalandovi un altro progetto molto interessante. JDS ci propone il suo mini EP "Cozze e Champagne", 3 tracce di rap nudo e crudo direttamente dalla Sicilia. Non c'è tantissimo da dire sul progetto, interamente prodotto da John Lui, se non che spazza veramente tanto e che vi farà muovere la testa dalla prima all'ultima barra. Potete ascoltare "Cozze e Champagne", fuori per Dubrum, qui di seguito e seguire JDS sulla sua pagina Facebook.


Andiamo avanti con Carmelo JP.

Per questa puntata di #DITW ho selezionato tre lavori. Parto subito presentandovi "T.S.O.", acronimo di "Trattamento Skeggia Obbligatorio", del rapper trapanese Skeggia aka Sicano Genco. Composto da otto tracce - prodotte da Gheesa, Haz, St. Luca Spenish e dallo stesso Skeggia - "T.S.O." è un disco hardcore fatto alla vecchia maniera, ma che risulta assolutamente attuale sia nel sound che nelle liriche. Rap duro e puro. L'unica collaborazione che troviamo al microfono è quella di Barile, mentre agli scratch troviamo il campione italiano del RedBull Threestyle Dj Delta, componente degli Shakalab. Il lavoro è disponibile in copia fisica (ne tengo una copia in mano, e la realizzazione finale è davvero ottima), per ulteriori informazioni vi rimando alla sua pagina Facebook.


Dalla Sicilia passiamo al Veneto, esattamente a Treviso, per parlare di Dominic e del suo EP "Siberia", uscito a dicembre 2016 per ThisPlay Music. Sono quattro i brani che formano questo progetto, in cui il rapper classe '91 si districa con le sue liriche intime, che fanno l'occhiolino al cantautoriato, tra sonorità rap e downbeat che riescono a creare atmosfere che catupaltano l'ascoltatore in un'altra dimensione, tutta da scoprire. "Siberia" è disponibile su iTunes e Spotify.


Adesso ci spostiamo a Lecco, per parlare di Il Contagio, rapper della scuderia NDP Crew, e del suo album ufficiale "Pandemia". Nelle undici tracce che formano l'album, troviamo al microfono anche Pawz One, Noccioman, Most-D, Porno MC, Simone Savogin, Tusco, Dottor Alibi, NCV, Meta e Alz che insieme al padrone di casa Il Contagio cavalcano i tappeti sonori realizzati da Cope, Oyoshe, Fred Ex, Attarus, DeQuantiSide, Drb, Anti L'Onesto, Farraz e Vano. Il tutto condito dai graffi di Dj Kame, Dj P-Kut e Dj Feel'O. All'interno del progetto sono molti i cambi di direzione del sound: si passa dal funk all'hardcore ad atmosfere più soul. L'album è disponibile in copia fisica, per magiori informazione eccovi la sua pagina Facebook.


Ecco il contributo di Giuseppe Tavera di Beat Torrent.

"Mentre Tutto Dorme” è l’album pubblicato di recente da Invisibile con la benedizione e la cura di Bonnot degli Assalti Frontali. Alle strumentali, invece, Under, da sempre amico e compagno di viaggio. Mentre Tutto Dorme è da ascoltare perché difficilmente di questi tempi si trovano rapper emergenti di spessore, così bravi nell’uso di quella parola che sembra essere sempre più marginale. C’è senso critico, c’è voglia di cambiamento, c’è voglia di parlare, comunicare con le persone, stare loro vicino. La critica è per chi dorme, per chi si accontenta di quello che vede, di quello che sente. Tutti vogliono un altro mondo, ma di cambiarlo nessuno è capace (- Fili d’erba). La mission di Invisibile è ora più che mai quella di smuovere le coscienze di noi tutti. Lo fa con la musica cucita su misura da Under, lo fa con le parole. E lo fa adesso perché il tempo non ritorna e non fa altro che cambiarci (- Momenti dipinti).


Vediamo il beat tape proposto da Ciro Carchia.

Il caffè è un piacere, si sa. Sopratutto per chi ha origini campane come Ard De Niro, rapper e beatmaker Ebolitano, che difatti introduce (e conclude) il suo lavoro strumentale dal titolo "Coffee and Confidences" con un celebre monologo di Eduardo de Filippo sull'arte del caffè. Eh già, il caffè è ciò che unisce le tracce di questo progetto, con il suo aroma intenso e familiare, come l'intima atmosfera che ci accompagna durante l'ascolto di questo beat tape. Campioni scelti con stile, dal sapore amaro e a volte malinconico come i samples vocali che si alternano con cura. Una miscela di suoni caldi e batterie dal gusto deciso. Il mood è quello giusto. Prenditi una pausa. Rilassati, e prima di ascoltare "Coffee and Confidences", assettate e fatte o cafè. Buon ascolto.


Chiudiamo con la playlist di Stephaz.

Visto che dall'ultima puntata di #DITW ad oggi è passato un po' di tempo meglio fare un velocissimo recap: dopo le segnalazioni di tape e dischi segue una breve playlist. Breve e conciso direi! La playlist consiste in una selezione fra quelli che secondo la redazione sono gli inediti e i video più interessanti pubblicati da rapper emergenti tra una puntata e un'altra di Diggin. Naturalmente i video che sono stati già segnalati all'interno della sezione Video non verranno pubblicati nella playlist. 

A seguire il player per l'ascolto e la tracklist delle tracce selezionate. Buon ascolto!

Tracklist:
MV Killa – Nun o sann (Prod. Yung Snapp)
Vendel – Million Skit 2
Jack Out – OOOUUU Remix
Tony Boy – Sacra conversazione (Prod. Wairaki)
Intifaya – Telenovelas (Prod. Wairaki)
Rasho – Icaro (Prod. Yazee)
Ketama126 ft. Pretty Solero – Gelato (Prod. Tama)
Prince – Erase
Addivvi – Voyeur (Prod. Addivvi X Walter Corneli)
Wild Ciraz – Anakin (Codice Fiscale) (Prod. Blat)
Neek The Shine – Ossa Rotte (Prod. Yazee)
Tabla Ras – Trichogaster Freestyle
Dusiem – Anna (Prod. Big Den)


Alla prossima!

Sandro Outwo Torres
Carmelo JP Leone
Giuseppe Tavera
Ciro Carchia
Stefano Stephaz Pistore