Report: Colle Der Fomento @ Conversano (BA)

 
Se qualcuno dovesse chiedermi cos'è l'Hip Hop, probabilmente, risponderei dicendo "È la mia vita". La situazione del live dei Colle Der Fomento è stata davvero illuminante, una di quelle serate in cui ti fai un sacco di domande e che ti porta a riflettere sulla musica e su mille altre questioni. Ma andiamo per ordine. La serata "Ciak Si Canta" è stata organizzata dai ragazzi di Bass Culture con la collaborazione di Casa Delle Arti, una delle più belle realtà della provincia di Bari. Il tutto, si è aperto con la proieizione del documentario "Digging New York", avente come protagonista lo stesso Danno. Un viaggio attraverso i suoni e i colori de La Mecca dell'Hip Hop, in cui l'MC dei Colle è andato alla ricerca delle nuove leve underground e alla scoperta di tutti quei luoghi che hanno significato tanto per la cultura e per il genere musicale che tanto ci piace. Uno dei momenti più belli del documentario è sicuramente l'incontro con Polo de La Famiglia, trasferitosi a New York per motivi lavorativi. Ma sono tante le scene davvero toccanti per gli amanti della cultura: il freestyle di Danno davanti al Grocery Store dove Notorious B.I.G. fece lo stesso all'età di 17 anni è qualcosa di indescrivibile. Il documentario, poi, si chiude con la dedica alla famiglia dei Colle Der Fomento e con i nomi di Sean Price e Primo Brown: brividi e pelle d'oca assicurati. Per saperne di più su Diggin New York, clicca QUI.




Viene quindi l'ora dei live. Calcano la scena per primi i Mondi Sotteranei, trio che non avevo mai ascoltato prima e che mi ha fatto una discreta impressione:  2 MC (Bug e Spark) e 1 producer (Scandalo) per un po' di Hip Hop che suona alla vecchia maniera, con un po' di freestyle di contorno che non guasta mai. Il secondo artista in line up è Tenko Bloodlaire, già passato per la nostra home page. Ezio (questo il suo vero nome) fa parte di quella lista di MC's che dovete segnarvi sulle note del vostro smartphone perché, a breve, non potrete non dire che io ve l'avevo detto. Tenko è accompagnato sul palco da DJ Jawal e propone al pubblico, che si prende bene da subito, un po' di brani che anticipano il suo primo album da solista. Che dire: chapeau!



I Colle Der Fomento tornano in Puglia a piu di 2 anni di distanza dalle quarta edizione di Senti E Vedi Come Suona, evento organizzato da Radio Incontro con la nostra collaborazione. Attesa alle stelle per il trio, che fa registrare un bel sold out al botteghino. Danno arriva a Conversano bello influenzato. Sì, ma se non lo avesse detto non se ne sarebbe accorto nessuno, in quanto ha dato a tutti l'ennesima dimostrazione di quanta differenza passa tra fare il rapper e fare l'MC. La fotta dei Colle è quella dei giorni migliori, come se il tempo per Danno, Masito e Baro non sia mai passato. Mi assumo le responsabilità di ciò che scrivo ora: schivo chiunque dei nuovi nomi della scena Rap e Trap italiana ad arrivare a quasi 40 anni e a lasciare al pubblico le stesse emozioni, le stesse vibrazioni e la stessa voglia di riflettere e pensare. Il live passa in rassegna tutti i brani storici del trio: si va "Il Cielo su Roma" a "Ghetto Chic", da "Solo Hardcore" all'ultimo singolo "Sergio Leone", a cui speriamo segua il tanto atteso nuovo album. Dopo un bel giro di freestyle di Danno, super incitato dal pubblico, si arriva ad uno dei momenti più toccanti della serata: il tributo a Primo. A parte l'amicizia e la stima che legava (e lega) Colle e Cor Veleno, la figura di Primo è ancora viva negli occhi e nelle orecchie di chi questa musica la ama profondamente. Danno rappa la strofa di "Cor Veleno" accappella, la stessa strofa con cui si era chiusa la serata dedicata a David il 25 Marzo dello scorso anno. In chiusura, vi lascio con il video della performance live di "Più Forte delle Bombe", anticipato da un discorso niente male:  io ci darei un occhio, fossi in voi. 

 
 
Scritto da Sandro Outwo Torres
(Twitter: @OutwoSandro)