Seeking the Music Business puntata #5

 
Puntata #5 di Seeking the Music Business, la rubrica a cura di Sounday in cui parliamo di cosa succede nel mercato musicale. Come anticipato nella puntata #4, fino alla fine del mese ci dedichiamo ad approfondire alcuni aspetti della compilazione dei metadata. Cerchiamo di concentrarci su quelli che risultano sconosciuti o più ostici, così da fornirti una risorsa concreta per la gestione degli aspetti fondamentali del prodotto discografico. Dalle domande che ci vengono fatte più spesso dai nostri utenti e partner, capiamo che ci sono dei dubbi nella sfera del diritto d’autore e voci ad esso correlate. Oggi quindi approfondiamo con piacere rispondendo a queste domande:

> cos’è il diritto d’autore?
> chi sono autore e compositore?
> cosa sono P) Line e C) Line in un metadata?
> è necessario essere iscritto ad una società di collecting per poter distribuire la propria musica nel mercato digitale?

Cosa è il diritto d’autore
Chi fa musica avrà sicuramente sentito nominare mille volte il diritto d’autore ma forse non tutti sanno esattamente cosa sia. La Treccani ci introduce il lungo spiegone sul diritto d’autore così:
“Il diritto d’autore tutela le opere dell’ingegno di carattere creativo riguardanti le scienze, la letteratura, la musica, le arti figurative, l’architettura, il teatro, la cinematografia, la radiodiffusione e, da ultimo, i programmi per elaboratore e le banche dati, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione.”
Lo scopo del diritto d’autore è quindi quello di tutelare l’atto creativo originale in sé, in quanto risultato di sforzo e creatività, appunto, originale. Per semplificare ancora di più: se sei l’autore di un’opera d’arte, hai il diritto di rivendicarne la paternità e di vedere riconosciuti dei compensi per il suo sfruttamento commerciale.


 
Autore, compositore, P) Line e C) Line. Chi sono?
Nel pratico, quando si tratta di compilare un metadata per un singolo, un album o un EP, come devi comportarti di fronte ad alcune voci che rientrano nella sfera della ripartizione di diritti e della proprietà?
Vediamo quali sono le voci fondamentali da conoscere.

Autore: per autore si intende chi scrive il testo di una canzone, chi ne scrive le parole. Quello che cantiamo tutti sotto la doccia (dai, lo fai anche tu, non negare!).
Compositore: per compositore si intende chi scrive le musiche, quindi chi scarabocchia sul pentagramma e schiaccia tasti bianchi e neri per creare il tappeto sonoro giusto per l’autore. O anche chi smanetta con aggeggi più elettronici che analogici producendo comunque gradevoli ensemble di note musicali.
P) Line o P) Holder: questo campo corrisponde al proprietario dei diritti fonografici, generalmente chiamato produttore.
C) Line o C) Holder: questo campo, in ultimo, corrisponde al detentore dei diritti sulla partitura, comunemente chiamato editore.
 
Devo essere iscritto ad una società di collecting per distribuire?
Tutti i campi illustrati qui sopra devono essere compilati sia a livello della singola traccia che a livello del prodotto nella sua interezza e consentono agli aventi diritto di ricevere il giusto compenso se iscritti ad una società di collecting di diritti.
A proposito di questo, non ci addentreremo nel terreno delle società di collecting in particolare, rispondiamo però ad una domanda che ci viene posta di frequente sull’argomento: devo essere iscritto a SIAE / Soundreef / SACEM / GEMA / ASCAP / ecc. per poter distribuire con voi?
La risposta è: puoi essere iscritto o non iscritto, questo aspetto non ci riguarda.
Ai fini della distribuzione non è necessario o fondamentale essere iscritti ad una società di collecting e non esserlo non è un ostacolo a poter distribuire online il proprio prodotto discografico.

Speriamo di averti chiarito qualche dubbio e risposto in maniera utile alle tue domande. Nel prossimo articolo approfondiremo dei nuovi aspetti del prodotto discografico, sperando di darti altre informazioni utili.
 
Ti aspettiamo alla prossima puntata!
 
Maria Elena Marras (Sounday)