Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

News

Jammu Afrika

Indovinate dove ci porta "Jammu Afrika" oggi?
Congo
! Congo bello! Lo so non faceva ridere…
Continua a leggere…
 
logojammuafrika

Antoine Christophe Agbepa Mumba o più semplicemente Koffi Olomide, nasce in una delle più grandi città di quella che ora è la Repubblica Democratica del Congo, vive però la sua adolescenza nella capitale Kinshasa in una famiglia del ceto medio.
 
Nonostante una spiccata intelligenza che lo porterà a laurearsi in Francia nel ramo di economia, Koffi decide di studiare a suonare la chitarra per intraprendere la via della musica.Ritornando cosi in patria negli anni 70 si unisce ai Viva La Musica, famosa band fondata da un altro simbolo artistico del Congo, Papa Wemba. Diventandone prima scrittore di testi e infine cantante. E’ con loro che entra nel mondo della musica tradizionale congolese per antonomasia, la rumba africana, in gergo chiamata soukus, dalle sonorità ritmatissima perfette per ballare.
 
 
Ma la svolta avviene nel 1986, quando decide di intraprendere la carriera solista e in parallelo di fondare un suo gruppo chiamato Quartier Latino.
 
 
 
 
Come facilmente si nota dallo stile dell’ultima canzone postata, Olomide ha col passare degli anni, dato forma ad uno stile tutto suo, sempre legato alla rumba congolese ma dai ritmi più lenti e sensuali, particolare genere che prende il nome di tcha tcho.
 
 
 
 
Il grande successo riscontrato nella sua lunga carriera, soprattutto negli anni 90, ha dato la possibilità a Mopao, come ama essere chiamato, di lanciare talenti emergenti della sua terra, uno di questi è Fally Ipupa, artista che si sta facendo un nome sulla scena francese e in piccole dosi anche in quella americana nel campo dell’R&B.
 
 
Si chiude qui il viaggio in Congo alla scoperta di Koffi Olomide, settimana prossima si ritorna in Senegal per parlare di Youssou N’Dour.
 
MrDiallo
Conosci meglio

lacasadelrap.com è un portale focalizzato sul Rap ma attento anche a ciò che ne è affine, spaziando tra la cultura Hip Hop, la Black Music e la scena Urban. Vero punto di forza è l’attenzione verso aspetti solitamente meno approfonditi, come la scena emergente e quella femminile. Altra importante caratteristica è il suo staff eterogeneo e dislocato in tutto il territorio italiano, capace di valorizzare anche le realtà meno in vista.
Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia un commento