Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

News

Le Noble Art

Con un giorno di ritardo, causa forze maggiori, Le Noble Art torna anche questa settimana con le migliori novità d’oltralpe.Come di consueto, la guida sarà il nostro buon Traccia, che come negli appuntamenti passati ci proporrà dell’ottima musica.Buon ascolto, e appuntamento a giovedì prossimo.

Ola tipaccioni miei e donzellette care e benvenuti a questo nuovo appuntamento con "Le Noble Art", la rubrica "più maledettissima" dedicata al rap francese. Questa settimana ci presentiamo con un giorno di ritardo ma spero mi comprendiate. Il vostro amabilissimo Traccia è appena uscito vincitore da vari incontri-scontri con esami universitari, lavoro e ricerca di lavoro, e per festeggiare vi ha portato un po’ di roba fresca fresca direttamente dal paese del vin chaud. Passiamo al sodo bastardi. La cosa positiva è che stavolta non parto con una cafonata delle mie. Soprano, uno dei rapper più forti attualmente in Francia nonché uno dei più originali in Europa, è fuori con un nuovo video, estratto dal potentissimo album "La Colombe", uscito da pochissimo (ascoltate che merita). Il video in questione è tratto dal pezzo "Hiro", un vero tormentone in Francia (manco mi spiego perché visto che pare tutto tranne che un tormentone). Potrebbe sembrare un mezzo tributo al personaggio di Heros, ma non è affatto così. Godetevi lo spettacolo. Brividi. E non causati dal freddo.

Da Marsiglia a Parigi, per goderci l’ennesimo video del rapper Rohff estratto da "La cuenta", in uscita il 13 dicembre. A me sto pezzo fa cagare.

Restiamo a Parigi, precisamente in casa di uno dei miei artisti preferiti, ora come ora. Ol Kainry ci regala il terzo estratto dall’album "Iron Mic 2.0", in uscita il 13 dicembre (darà tanta merda a Rohff, putroppo non dal punto di vista delle vendite però). "Questions Universelles", a voi il giudizio. Ol Kainry è tanta roba.

Ma adesso basta musica di qualità (2 su 3 è una media improponibile) sennò poi dite che vi faccio le palle. Lim è un mc di origine algerina proveniente da Parigi (precisamente dal quartiere Boulogne-Billancourt); debutta nel 1990 col gruppo MOVEZ’LANG, gruppo dedito soprattutto alle collaborazioni e ai pezzi da compilation. Non è un caso, infatti, che il suo primo album da solista sia uscito nel 2005 ("Enfant Du Ghetto") e il secondo nel 2007 ("Délinquant"). Lim è un artista davvero particolare, che dà sempre una brutta impressione a chi lo ascolta per la prima volta. Si finisce per giudicarlo come "uno dei tanti", ma qui sta l’errore. Lim è infatti un musicista vicino al mondo della strada, e si caratterizza per testi piuttosto violenti e controversi, scagliandosi spesso contro l’autorità costituita. Il suo universo esplora tutte quelle figure ai margini: dallo spacciatore alla prostituta ai bimbi maltrattati, per le quali l’autorità legale per un motivo o l’altro non rappresenta un punto di riferimento. Sembra la classica solfa, ma sto ragazzo ha qualcosa di diverso, anche se, o ti piace o lo odi, non ci sono vie di mezzo. Riesce quasi quasi a bucare il cranio e ad entrare nel cervello dei personaggi delle sue storie. Ascoltare per credere. Zarrata di turno e pezzo un po’ più serio, entrami estratti da "Voyoucratie", terzo disco del rapper, uscito nemmeno due settimane fa. "A Quand Ce Braco"

"Repentit"

Adesso invece continuiamo coi regalini offerti gentilmente dalla ditta "Gigi e barba" e "Gabro e lega". Qualcuno si ricorda di Ali?? Se non lo ricordate siete delle capre. Ali era la seconda metà del gruppo "Lunatic" composto da Ali & Booba, un gruppo che ha scritto davvero un capitolo importante nella storia del rap francese, soprattutto perché la loro attività musicale si realizza negli anni che vanno dal 1995 al 2000, anni davvero difficili per questo tipo d’arte. Mentre Booba ha abbandonato in tutto e per tutto le sonorità precedenti, Ali pare rimasto ancorato al vecchio modo di fare musica. E naturalmente questo è un gran piacere. Eccovi "Tsunami", primo singolo estratto dall’album "Le rassemblement", in uscita il 29 novembre. Potete scaricare gratuitamente e legalmente il singolo cliccando QUI. Ed eccovi il video.

E adesso invece chiudiamo con l’ennesimo emergente, inserito in questo nuovo spazio della rubrica chiamato: "Chi cazz’è????" Alkpote e Adl sono due mc così sconosciuti che non so manco da dove cazzo vengono. A dirvela tutta li ho beccati per caso e ve li consiglio perché suonano pesante. Ecco un loro video, uscito da poco, estratto non so da dove. A me è piaciuto.

Clccando QUI invece potete scaricare il nuovo mixtape di Adl, inititolato "Premiere Frappe" e pomparvelo in macchina. A seguire trovate cover & tracklist.

adln

01 Intro (01:55) 02 Barbares Feat Alkpote (03:16) 03 Primitif (02:38) 04 Le Message (03:36) 05 J’dead (03:43) 06 Nique La Moralité (02:50) 07 Plein De Haine (02:11) 08 Heureux Comme Ca (03:11) 09 Interrogation (03:32) 10 Les Frères Des Halls Feat Grodash (03:01) 11 Paris Est (03:15) 12 Parce Que (02:51) 13 Tchek (03:42) 14 Pure Réalité (02:48) 15 Ad Halls Crade (03:31) 16 Repose En Paix (03:00)
Con tutta questa bella roba chiudo il nostro quinto appuntamento della rubrica "Le Noble Art". Vi aspetto la settimana prossima ragazzuoli miei, che essendo la prima del mese, è dedicata ad un gran bell’approfondimento.
Qualcosa di speciale bolle in pentola lettori miei. A giovedì prossimo allora. Traccia

 

Conosci meglio

lacasadelrap.com è un portale focalizzato sul Rap ma attento anche a ciò che ne è affine, spaziando tra la cultura Hip Hop, la Black Music e la scena Urban. Vero punto di forza è l’attenzione verso aspetti solitamente meno approfonditi, come la scena emergente e quella femminile. Altra importante caratteristica è il suo staff eterogeneo e dislocato in tutto il territorio italiano, capace di valorizzare anche le realtà meno in vista.
Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia un commento