Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

News

Made In UK

Sigarette, carte da gioco, aspirine, palline di cioccolato. Made In UK è un bazar online!
E mentre fate i vostri acquisti potete anche ascoltre le migliori novità in circolo per le
radio inglesi. Potete anche spulciare gli articoli senza comprare niente. #NessunaPressioneMIUK

made in uk

Un paio di giorni di ritardo e un container di materiale.
Parto subito con la selezione senza perdermi fra le parole e inizio snocciolando
i granelli più radio friendly. Il primo nome è quello di Dizzee Rascal che continua
a promuovere il fortunato “The Fifth”, presentando il lyric video di “We Don’t
Play Around”, traccia realizzata col featuring di Jessie J.

Nuovo clip anche per Prince Rapid che con “Mission” sale a quota 2 estratti da “Turningpoint”,
progetto che ricordo sarà rilasciato il prossimo 31 marzo. Al fianco del membro Ruff Sqwad
il giovane Lil Nasty.

Mega connessione con il producer londinese Linden Jay per Scrufizzer che torna davanti
alla camera con il singolo “Just Cool Nuh”. Niente di certo ma molto probabilmente il
brano farà parte di un futuro lavoro dello stesso Jay.

“LL Cool J” non è stato pubblicato neanche da un anno che J2K ha già iniziato a lavorare
su del nuovo materiale. Il brano realizzato con JME e Nicole Jakson ne è l’esempio.
A seguire il video: “Screw Your Life”.

Di nuovo insieme la coppia formata da Footsie e D Double E, meglio noti come Newham
Generals. Dopo una bella pausa da solisti, i due sono tornati a collaborare per il mini Ep
“Piff” (solo due tracce). Di qualche giorno fa la pubblicazione del video della title track
realizzata in combo con Nutty P e il collettivo di producer The Dub Ratz.

Il producer Son Of Kick è davvero particolare, dalle sue tracce puoi aspettarti di tutto.
Imprevedibile è l’aggettivo adatto e il brano che segue ne è l’esempio lampante: “Hours”
è il titolo del pezzo; Lady Leshurr e Paigey Cakey i nomi delle voci che fanno da escort.

E’ il turno di Maxsta che dal 30 marzo sarà fuori con “The Mixtape 1.5”, progetto lanciato
dal video “Got Gassed”. Niente da aggiungere.

Anche Griminal è pronto per la pubblicazione di un nuovo progetto, si tratta di “Redefination”,
nei migliori store musicali a partire dal 5 maggio. “Texas” è il primo singolo estratto.

C’è chi ogni tanto parla d’erba, chi c’è proprio fissato. Black The Ripper è uno di questi che
dopo un intero Ep dedicato alla pianta ha deciso di realizzarne un altro, questa volta in
collaborazione con Iron Barz, collega londinese. Il lavoro si intitola “High End Weed Music”
e verrà distribuito a partire dal 20 aprile; due i singoli rilasciati fino ad ora: “Kosher Kush”
(visionabile cliccando QUI) e “Tangie”.

“Goodbye” è il terzo estratto video da “Frankenstein”, recente pubblicazione del rapper
English Frank. Al suo fianco un immenso Mic Righteous che nonostante non avesse bisogno
di conferme, in questa traccia consolida la sua figura di riferimento per tutta la scena inglese:
interpretazione, delivery, pause, contenuti, tutto perfetto.

Finalmente Big Cakes ha smesso di promuovere “It’s All Luv” decidendo di concentrarsi
sulla sua prossima uscita, “Ominum Gatherum”, la cui uscita è prevista per aprile. La traccia,
realizzata in coppia con Jay Jay, è il primo video ufficiale estratto dal progetto: “Too Much”.

“Lstone” è forse il primo brano in assoluto che per una volta mi ha fatto apprezzare il veterano
Jammer. Non solo per i contenuti (sicuramente di spessore in questo caso) ma proprio per
le caratteristiche del brano e della sua esecuzione che esaltano al meglio le potenzialità
di questo mostro sacro del grime mondiale. Il featuring è di tale DM.

Prima di elencarvi un paio di nomi emergenti proseguo con due ulteriori contributi.
Il primo arriva dal bravo G Frsh che continua a pubblicare materiale di qualità e sotto un
profilo molto professionale. “Falling High” è la sua ultima proposta musicale, concepita
con l’aiuto della bella voce di Sonny Reeves.

Altra garanzia è quella che arriva da Little Simz che non smette di sfornare perle. In questo
caso grazie ai tipi di Soulection (label di Los Angeles) e ad uno dei suoi membri, il producer
canades Da-P. Il risultato è “The Hamptons”, traccia che potete anche scaricare cliccando
QUI.

Si è creata una bella atmosfera, devo ammeterlo. Ma siccome io sono disfattista per natura,
prima di quei pochi emergenti vi ascoltate l’ultima mina prodotta dal duo Stooki Sound.
Il brano si intitola “Shrooms”.

Giusto qualche nome nuovo e dopo chiudo la baracca delle caramelle.
Primo nome è quello di J Wing che di recente ha pubblicato il tape “Final Chapter” che potete
portarvi a casa cliccando QUI. “Come Against I” è l’ultimo singolo estratto: classico banger
grime.

Tempo di passare ad un nuovo livello per Fangol, giovane emcee di Nottingham che dopo
una serie di partecipazioni a vari contest di freestyle e qualche tape pubblicato, dallo scorso
10 marzo è fuori con “Wake Up”. “Things Have Changed” è la prima traccia dell’album a
subire il trattamento per la messa in video.

Chiudo con Dubz D che ormai avrete imparato a conoscere, visto l’elevato numero di volte
che il ragazzo è stato nominato all’interno di #MIUK. Il rapper/producer è davvero instancabile
e settimana dopo settimana propone sempre della nuova musica che lo vedono protagonista
sia alle macchine che al microfono. “Living” è il brano che ho scelto di farvi ascoltare; al
chorus ritroviamo Jay Jay.

Con questo è davvero tutto, l’appuntamento come al solito è fra due settimane.
Lo so il materiale proposto è considerevole ma almeno la pancia rimane piena per un po’.
A presto, ;@Stephaz01.

Conosci meglio

lacasadelrap.com è un portale focalizzato sul Rap ma attento anche a ciò che ne è affine, spaziando tra la cultura Hip Hop, la Black Music e la scena Urban. Vero punto di forza è l’attenzione verso aspetti solitamente meno approfonditi, come la scena emergente e quella femminile. Altra importante caratteristica è il suo staff eterogeneo e dislocato in tutto il territorio italiano, capace di valorizzare anche le realtà meno in vista.
Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia un commento