Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

Report

Ensi live @ Demodè Club

articolo_ensi_report.jpg

Quinto appuntamento con i report dedicati alle serate targate Bari Hip Hop Metro che, anche quest’anno, fa rima con La Casa Del Rap: rimenete sempre sintonizzati sul nostro portale perché vi regaliamo i biglietti per gustarvi i concerti al Demodè Club di Modugno (Ba). Il consiglio è sempre lo stesso: se siete in zona, venite alle serate perché ci si diverte e ci si prende bene. Tra l’altro, potete cercare le T-Shirt de La Casa Del Rap per scambiare quattro chiacchiere con noi dello staff.

Sabato 28 Febbraio arriva a Bari uno dei pesi massimi della scena italiana: Jari Vella, in arte Ensi, sta portando in tour il suo ultimo lavoro “Rocksteady“, uscito il 2 Settembre per la Warner Music Italia. Se siete amanti dell’Hip Hop almeno quanto noi (e sappiamo che lo siete) dovete assolutamente reperire il terzo album da solista del rapper torinese, già membro dei One Mic insieme a Rayden ed Ensi. L’apertura del live è stata affidata a Cekka, Look Out e Panico, tre membri del collettivo YSS Matt Fondation, molto attivo nella provincia di Bari, fuori con il mixtape “YSS Matt Connection vol. 1“, di cui Sandro Outwo vi ha già parlato in Diggin In The Web #306 (ergo, recuperatene tutti perché spacca!). Arriva il main event della serata: Ensi non è nuovo da queste parti, il che significa che l’artista torinese è bello preparato al calore che Bari gli ha sempre riservato. Si parte proprio con il brano che apre “Rocksteady”: “Rispetto Di Tutti, Paura Di Nessuno“, di cui è disponibile anche un bel videoclip, e si continua con “Change“, il brano che aveva anticipato l’uscita del lavoro, che vanta il featuring di Patrick Benifei, tastierista e cantante dei Casino Royale.
Bkp2Vv8
Ci si continua a scaldare e a prendersi bene con il testo super tecnico di “Abracadabra“, primo estratto da “Era Tutto Un Sogno“, secondo album ufficiale di Ensi, uscito a Novembre del 2012 per la Tanta Roba Label. Quindi è la volta di un’autentica perla: la title track di “Era Tutto Un Sogno“, brano che vanta il featuring di Mama Marjas che mette davvero i brividi, risultando come uno dei brani migliori dell’intera discografia di Ensi. La scaletta continua con “Eroi“, che vanta il featuring della pugliese Julia Lenti, con “V.I.P.“, entrambi estratti da “Rocksteady“, e quindi con “Come Il Sole“, che vanta una super produzione di Big Joe. Il pubblico esplode veramente per la prima volta all’interno della serata quando parte uno dei brani più attesi: al Demodè risuona “Terrone“, prodotto da Big Fish. Un pezzo del 2010 che, per il tema trattato, risulterà per sempre attuale e sarà per sempre un anthem per chi, come noi del sud e come lo stesso Ensi, è fiero delle sue origini ed è orgoglioso della terra da cui proviene, che rappresenta una vera e propria seconda madre. La prima parte di live si chiude con “L’Alternativa“.

Leggi anche:  Ensi: domani 3 agosto un nuovo brano inedito “Joga Bonito” ft. Axos e Nerone

Ensi dimostra di essere un vero e proprio animale da palco e dimostra di avere la stessa fotta del primo giorno che in artisti del suo calibro, probabilmente, non si spegnerà mai. L’esperienza sui palchi si vede e si sente: “Non ho fatto la gavetta, ho fatto il Vietnam“. Il live prosegue con “Rocksteady” e “Selvaggi“, per poi arrivare ad un’altra bomba pazzesca che ci porta verso l’ultima parte del live, da vivere con l’acceleratore a tappeto: “Tutti Contenti” è contenuta all’interno di “Era Tutto Un Sogno” e vanta il featuring di Salmo. Ed ora, con le prima note, il Demodè crolla: “King’s Supreme” è contenuta nel “Machete Mixtape 2012” e non dobbiamo dirvi chi c’è sul pezzo, perché pensiamo che l’abbiate ascoltate almeno una volta (se non l’abbiate ancora fatto, siete ancora in tempo per recuperare il tutto). Si prosegue con “Juggernaut“, ultimo singolo estratto da “Rocksteady” e con “Stratocaster“, sempre estratto dal nuovo album di Ensi, che vanta il featuring di Noyz Narcos e Salmo. La scaletta si chiude con “Numero Uno“, autentico banger prodotto da Symone, l’artista che c’è dietro tutte le produzioni di “Rocksteady”.

Finito? Ovviamente no! “L’avete mai visto Ensi contro il pubblico?“. Ecco: si chiude con il freestyle. Il pubblico passa a Ensi oggetti di qualsiasi tipo, sui quali Ensi improvvisa le sue rime, dimostrando di essere il re della disciplina in Italia e che davvero è dura stargli dietro. Il freestyle fa parte del suo bagaglio e vi sfidiamo a trovarne uno più farte nel nostro Paese. Basta, solo questo: andate a vederlo dal vivo per capire a pieno cosa significa.

Leggi anche:  Flowers Festival di Collegno (TO): vinci 2/4 ingressi per data

Foto di Valeria Di Lauro (guarda l’intero album fotografico QUI).
Tutte le foto della serata le trovi QUI.
EO1NJyb

Conosci meglio

Rapper, cantante, speaker radiofonico, sneakerhead e streetwear addicted, detentore della verità assoluta. Il tuo idolo vorrebbe essere me.
Ti potrebbe interessare
Intervista

Clementino: «Con "Black Pulcinella" rendo fiero il me ragazzino che aveva vent’anni e faceva il rap»

News

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 29 aprile 2022

News Ita

Do You Thang tornano con il singolo "Mass Effect"

News ItaTop

Clementino annuncia la tracklist dell'album "Black Pulcinella"

Iscriviti alla nostra Newsletter