Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

News

Russell Simmons: teatro & hip hop

Russell Simmons.jpg

Ormai l’hip hop è stato spremuto il più possibile e penso che portarlo a Broadway sia l’ultimo espediente. A fare questo è uno dei padri del hip hop: Russell Simmons. Ecco parte dell’intervista fatta da Rolling Stone a Russell riguardo il nuovo progetto teatrale: “The Scenario”.

Rolling Stone: Come è nata l’idea di un musical hip hop?
Russell: “Ho conosciuto i produttori del musical al Big Block e mi portarono a vedere Rock of Ages (musical sul rock). Lo vidi e pensai: “Ma che cazzo, è esattamente quello che ho bisogno” fu un’ispirazione per me.”

E’ giusto chiamare “The Scenario” il “Rock of Ages” del hip hop?
“Si è giusto chiamarlo così.”

Qual’è l’idea di questo musical?
“E’ un po un concerto e un po un racconto. Una cosa del genere ha bisogno di dolcezza e un po di rabbia, qualcosa alla “Fight the Power”. Non è facile da scrivere, ma è facile da immaginare. Le persone più vecchie che andranno a teatro vedranno la ribellione della cultura giovane, due generazione dopo. Perchè il rap è ancora ribellione, non è cambiato, allo stesso tempo è un’espressione della cultura pop. Non abbiamo mai avuto in America un fenomeno culturale del genere che abbracciava così tante generazioni.”

Quando parlammo con Saul Williams dopo “Holler If Ya Hear Me” (musical con le musiche di Tupac) disse che era consapevole che l’opera teatrale è slegata dalla realtà, ed è per questo che hanno dovuto sospendere lo spettacolo, voi farete la stessa fine?
Non credo, questa è tutta un’altra cosa. E’ una celebrazione, la storia del hip hop è più come la mia, si finisce a fare yoga e a vivere a Beverly Hills. La storia del hip hop è Ice Cube di “Are We There Yet?”, non “Fuck That Police”, dove Ice T fa il poliziotti in TV, è “Jesus Walks” così come è “Fuck That Police”, è la celebrazione della poesia non di un unico poema. Non è come “Holler” è tutta un’altra cosa. Stiamo parlando di una cosa che ha diviso contro qualcosa di differente.

Iscriviti alla nostra Newsletter