Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

NewsCompetition

Cor Veleno: Rock’n’Roll Competition – in palio 4 copie del doppio vinile 180gr tiratura limitata

cor veleno rock'n'roll competition

Cor Veleno: Rock’n’Roll Competition

Antibemusic ristampa in vinile Rock’n’Roll dei Cor Veleno

“La mia passione che dura da allora / sopra un microfono e un disco che suona; / il sottofondo per muovermi ancora, / quello dei giorni di Babilonia” è il ritornello de “I giorni di Babilonia”, brano che nella tracklist riveduta e corretta del 2002 viene poco dopo il giro di boa di “Rock ‘n’ Roll”; un nostalgico racconto dei primi giorni e del primo approccio al rap. Era il 2000 e da quel primo contatto erano già passati circa dieci anni; oggi ne sono passati altri diciassette e quei tempi sembrano perduti. Eppure, l’entusiasmo dei Cor Veleno, di Primo, Grandi Numeri e Squarta non suona più debole di un solo decibel.
Rock n Roll è un disco in qualche modo seminale: pochi featuring, con Squarta dietro quasi tutte le produzioni, rime aggressive. Nascevano così i Cor Veleno nella loro formazione più nota ed è proprio nelle produzioni di Squarta (influenzate qui forse più dal funk che dal blues della maturità) e nelle strofe dei due rapper che troviamo tutti gli elementi che porteranno il gruppo ad essere uno dei più conosciuti e apprezzati anche fuori dall’Urbe.Com’è facile intuire, il disco è certamente meno maturo dei dischi seguiti e non per questo però manca un concept originale o un’identità chiara e forte: l’attitudine è infatti ben delineata con pezzi come “Trastevere”, “Dimmi dimmi” (gli unici due brani solisti di un album altrimenti corale) o “Non tutto scivola tranquillo”, brani che segnalano una certa urgenza («Da Trastevere sto per esplodere» o ancora «Cresco con i sogni che si infrangono, falliti sulle sedie / guardano che mi riprendo i sogni dentro realtà concrete») e la voglia che il gruppo aveva di emergere e di mettersi in gioco, di fare della musica un mestiere: «stagioni d’oro / brevi come due minuti e mezzo di questo tamburo, / con la scusa che si estenda lungo il territorio, / non pagate la faccenda e a me mi dite mercenario» rappa ancora Primo in “Dimmi dimmi”.Una coerenza assoluta, uno stile “sempre grezzo” che ricorda bene da dove viene con la dedica a Crash Kid e Giaime nel finale della già citata “I giorni di Babilonia” e che ha sempre avuto un’ambizione ben precisa, cristallizzatasi il 25 marzo dello scorso anno: un sold out all’Atlantico per lo scomparso Primo.
Quei giorni di Babilonia, nonostante la distanza degli anni, suonano sempre forti, anche su vinile.

Leggi anche:  Nashley porta con sé il freddo nel nuovo singolo: l'intervista

Partecipa e vinci: Cor Veleno “Rock’n’Roll Competition”

 

Antibemusic in collaborazione con lacasadelrap.com presenta: Rock’n’Roll Competition
In palio per i nostri utenti, 4 copie in doppio vinile 180 grammi e in tiratura limitata.

Il vinile uscirà il 20 settembre 2017 in escluiva sul sito di Antibemusic, dove è già possibile effettuare il pre-order.

Attenzione: la “Cor Veleno: Rock’n’Roll Competition” termina mercoledì 20 settembre alle 12:00, i vincitori verranno contattati tramite SMS o WhatsApp.[contact-form-7 404 "Not Found"]

Conosci meglio

Scrivo di rap e studio filosofia. Nel tempo libero mangio la carbonara.
Ti potrebbe interessare
News Ita

Giaime pubblica Gimmi Andryx 2020

News ItaNuova uscitaTop

L'ottavo Re: Piotta rivive la golden age del rap italiano dei '90

Nuova uscita

Bresh torna con "Che io ci aiuti"

News Ita

Ugo Crepa pubblica Su quelle scale

Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia un commento