Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

Intervista

Just Another Mix: Zesta – Back To Classic

JAM

A cura di Stefano “Stephaz” Pistore

Alla fine JAM è tornato! Alla Snai gli ultimi aggiornamenti davano il ritorno a quota 25, una bella quota devo dire che quasi quasi mi giocavo anche io. Potrei ora spiegare le ragioni di questa lunga assenza, raccontare di come abbia salvato il mondo e di come sia caduto in depressione perché neanche un telegiornale si è sforzato a parlare di me, potrei dire mille di queste cose ma poi, in fondo, ma che me ne fooooooooott (cit.). Quello che conta è che JAM è di nuovo fra noi mortali e che a breve avrà anche un nuovo abito da indossare, ma di questo ne parlerò al prossimo appuntamento.

Prima di raccontare qualcosa sul nuovo protagonista di JAM voglio fare una breve premessa. Uno degli ultimi film che ho visto al cinema (purtroppo ci vado poco) è quello che in italiano hanno tradotto con “Fa la cosa sbagliata”, davvero una pessima idea visto che il titolo originale è “The Wackness”. A circa metà film partono due note di basso e Craig Mack inizia a rappare “let’s make this official/everybody let’s agree that MC’s need a tissue”. PANICO IN SALA.  All’inizio della seconda strofa non resisto, mi alzo e grido: “Craig Mack, one thousand degrees”. Non c’era molta gente, per fortuna, era un martedì qualsiasi, e la ragazza che stava con me aveva due opzioni: scappare o farsi una risata. Alla fine è rimasta al suo posto e con molta onestà si è nascosta il più possibile.

Leggi anche:  Jap pubblica il video di Occhi di ghiaccio pt.2

La prima volta che ho ascoltato “Back to Classic” di Zesta ed è partita “Flava In Ya Ear” di Craig Mack ero solo, mi sono gasato lo stesso ma avevo già letto la tracklist del mix quindi ero preparato. Per chi non lo conoscesse, Zesta produce beat dal 1998 e fa parte dei Beatmakers With Attitude, collettivo (ma anche label) fondato nel 2013 insieme ad Apoc. Il suo è un metodo di lavoro classico, per dirla alla Gioielli: il punto di partenza è il sample, poi dentro con l’Akai, la Roland e tutto il resto. Non è un caso che il mix si intitoli proprio “Back to Classic”, una selezione che va ascoltata appena dopo le sei di pomeriggio, mentre sei lì che hai finito di lavorare o di studiare o qualsiasi cosa essa sia. Non pensi più a nulla e per una mezz’oretta buona ti dimentichi di tutto, ti dimentichi anche di JAM, ti dimentichi che prima o poi le cose finiscono e ti godi il tramonto senza troppe pretese.

Tracklist:
Mos Def – Ms Fat Booty
De La Soul ft. Busta Rhymes – I.C. Y’All
Craig Mack – Flava In Ya Ear
Brand Nubian ft. Busta Rhymes – Let’s Dance (Remix)
The Roots – Don’t See Us
Faf Larage ft. Fara – Putain De Soirée
Timbaland ft. Jay Z – Lobster & Shrimp
Pete Rock Feat. Inspectah Deck e Kurupt – Tru Master
Fid Mella – S’Ischiaz
Danno – Piombo e Fango (Shocca Remix)

Leggi anche:  Apoc - "Identity"

Contatti:
www.facebook.com/zestabeats
http://zesta.bandcamp.com/
https://soundcloud.com/zesta

Ti potrebbe interessare
Intervista

La routine giornaliera di Ape in Alba meccanica

Nuova uscita

Alba meccanica è il titolo del nono album di Ape

News Ita

Si fa notare Adriana con il suo nuovo singolo Rockstar

Intervista

Bomber Citro è tornato e fa sul serio

Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia un commento