Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

Top

E poi, all’improvviso, impazzire di Ghemon finalmente in vinile

Ghemon Red Bull Studios

A sei mesi dall’uscita del suo ultimo disco “Mezzanotte” (di cui vi consigliamo la nostra recensione), Ghemon torna con la prima stampa speciale in doppio vinile 180gr del suo album del 2009 “E poi, all’improvviso, impazzire”, disponibile in preordine da oggi per Macro Beats/A1 Entertainment in edizione limitata su www.musicfirst.it.

Vuoi acquistare anche altro di Ghemon?

Tracklist “E poi, all’improvviso, impazzire” doppio vinile

LATO A

01 – PRIMA DI PARTIRE
02 – IN DUE ft Martina May
03 – FANTASTICO
04 – ABBIAMO SOLAMENTE…
05 – CIELO DI CEMENTO
06 – MEGLIO TENERSI I DUBBI ft Hyst

LATO B

07 – GOCCIA A GOCCIA ft Al Castellana
08 – SE NE VA
09 – TU O LEI
10 – INDECISO (INTRO) ft Augusto Pallocca
11 – INDECISO
12 – STORIE SENZA FINE

LATO C

13 – AMORE pt.2
14 – SOGNI ft Hyst
15 – CI SARÒ ft Martina May
16 – SE ADESSO TE NE VAI
17 – FACCIA DOPO FACCIA
18 – COMBLESSINO INTERLUDE

LATO D

19 – PIGLIA BENE
20 – MANO NELLA MANO
21 – PROPOSITI DI INIZIO ANNO
22 – SI CHIUDE IL SIPARIO
23 – NON PERDO PIÙ TEMPO ft Mecna, Kiave,Negrè, XXXXX XXXXX

Come è nato il disco

Nel 2009 Ghemon decide di collaborare con il produttore Fid Mella e con Dj Tsura per la produzione del suo secondo album ufficiale “E poi, all’improvviso, impazzire” (primo album ufficiale per la sua attuale etichetta Macro Beats). Il disco è un concept album contenente tematiche incentrate sull’amore in senso lato, sulle relazioni interpersonali e sui rapporti. Definito dalla critica come “un disco quasi perfetto”, questo album riesce a definire il territorio musicale di Ghemon: rap mescolato al soul, al funk, al jazz e alla musica cantautorale italiana. In molti dei brani contenuti nella lunga tracklist inizia, infatti, anche il suo primo approccio con il “canto” vero e proprio.

Leggi anche:  Ainé ritorna con il nuovo album Niente di me: l'intervista
Conosci meglio

L'aggettivo che più mi descrive è "trasversale". Tra gli ascolti del mio profilo Spotify si può trovare dall'ultima release di un trapper ai classici, passando per chicche di quasi ogni genere musicale. Solitamente preferisco la voce alla scrittura - che sia in diretta radiofonica o in un podcast -, ma la tastiera ha comunque il suo fascino.
Ti potrebbe interessare
Intervista

ALL STAR DJ's presenta: Red Zone Mixtape

8.2
RecensioneRewind

L'amore secondo Dargen D'Amico: CD', la recensione

Intervista

Intervista a Ghemon, la controtendenza che ripaga

7.8
Recensione

Ghemon, coerenza e destino di un album Scritto nelle stelle

Iscriviti alla nostra Newsletter