Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

News Ita

Loge pubblica il brano tal titolo Exit

Loge

Exit è il disco di Loge, disponibile in streaming su Spotify e su tutti i digital store, per Gold Leaves Academy dal 1 giugno 2020. Il membro della Doraemon Gang 500 di Vacca, classe ’94, decide di presentarsi nuovamente sulla scena con un progetto molto personale. In Exit, Loge ci racconta senza usare alcun filtro soltanto se stesso, e lo fa nel modo più sincero, senza nascondere nulla. Il 2 marzo 2020 aveva pubblicato la traccia d’apertura, Speciale, che con un titolo ingannevole ci teneva invece ad anticipare quello che sarebbe stato un album che tutto voleva meno che ostentare l’esagerazione dell’artista stesso. Ma piuttosto far leva sull’umanità, argomento cardine di Exit, dello stesso Loge. Non poteva mancare al suo fianco nel progetto, Vacca, che fu il primo a dar fiducia al giovane di Viareggio, insieme ad altre collaborazioni come quelle con Fudok TB e William Richback. Le produzioni sono a cura di Sk8 Beatz, LT Studio e Red Sinapsy, mentre mix e master sono stati firmati da Big Bud al Black Sheep Studio Recording. L’artwork della cover è a cura di @oc_1900.

Avete presente le porte di emergenza dei locali con su scritto “EXIT”? Ecco, per me il senso dell’album è proprio questo, una boccata d’aria fresca in mezzo al caos. Riascoltarlo mi permette di guardare la mia vita da fuori, e per me è fondamentale

Leggi anche:  Guarda Cose da pazzi il nuovo video di Area
Conosci meglio

Il mio primo incarico fu quello di costruire le navi che portarono gli Achei a Troia, ma con la crisi che c'è, ho preso a farne solo di carta e di dimensioni microscopiche. Assidua mangiatrice di lasagne e libri. Probabilmente sono l'anima gemella di Hannibal Lecter. Dite Mellon ed entrate.
Ti potrebbe interessare
7.7
Recensione

L'Elfo e il suo Nuovo Testamento: Vangelo II Luka

News Ita

Inizia il progetto HeadShot con Bang Bang

Approfondimento

lacasadelrap.com x Billboard Italia: ecco i contenuti da non perdere

Approfondimento

Tra rap, dance e techno: la nuova wave dell’industria musicale italiana

Iscriviti alla nostra Newsletter