Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

News World

La pandemia secondo Psychs: ecco il singolo Spreadin’

psychs

Psychs è un rapper di 18 anni di Croydon, una zona del Sud di Londra. Durante il diffondersi del Coronavirus in Inghilterra è uscito il suo singolo Spreadin’, che parla con un po’ di leggerezza di quello che si può e non può fare durante questo periodo.

Il pezzo di ispirazione drill è stato poi preso seriamente e ha consentito di guadagnare più di un milione di views al giovane artista, che si è trovato al centro dell’attenzione mediatica anglosassone.

psychs

Il pezzo copre molti problemi, più o meno importanti, riguardanti la pandemia, tra cui il rinvio della stagione calcistica della Premier League e il campionato NBA di basket americano, le alternative ai saluti usando i piedi invece di stringersi le mani, i riferimenti a i cartoni animati dei Simpsons e stralci di humor:

Sneeze, but don’t get snot on me/ that might lead to quarantine”.

( se starnutisci stai attento a non sporcarmi con il tuo muco del naso, altrimenti tutto questo ci può portare alla quarantena in isolamento).

Even Simpsons said it was coming and this was back in 1993

Like Rudy Gobert, I can’t get enough of touchin’ mics

Now the NBA’s been suspended

What will I watch on Sunday nights?

But it’s not about me, it’s about the people

Boris is a joke, he won’t close schools

The government’s evil

L’artista ha voluto aiutare le persone a sentirsi meno sole in questo periodo incerto, dandogli consigli e dritte su come gestire la situazione senza troppi allarmismi.

Nonostante il tono scherzoso e scanzonato, il pezzo mostra pienamente il talento di Psychs, il suo flow fluido e veloce, e la produzione seria che c’è dietro.

Iscriviti alla nostra Newsletter