Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

Intervista

Parte oggi The Heel Strikers con Inoki: ecco i 4 sfidanti della streaming battle

the heel strikers

La Casa delle Arti di Conversano e Puglia Sound hanno lanciato un evento speciale per dar voce agli artisti emergenti: partirà questa sera alle 19:00 la prima serata di The Heel Strikers, streaming battle in cui gli sfidanti approdati alle selezioni finali si scontreranno con i loro brani inediti. Master di cerimonia sarà INOKI, che si esibirà dal vivo in tutte e tre le serate – l’evento si protrarrà il 7, 8 e 9 aprile 2021 – proponendo anche un singolo inedito.

Giudici della gara: Tenko Bloodlaire, tra i più attivi della scena underground pugliese; Paco, ideatore del programma Blamus ed esperto di black music, e Mista P, DJ che collabora a numerosi eventi dedicati alla musica black, più volte a Red Bull 3Style.

The Heel Strikers sarà trasmesso gratuitamente in diretta live dalla Casa delle Arti di Conversano e in contemporanea anche sulle pagine Facebook dei partner e artisti coinvolti e sul canale YouTube di Django Concerti.

Noi de lacasadelrap.com abbiamo pensato di conoscere meglio i 4 sfidanti dell’evento: d’altronde, uno solo fra Bruno Bug, MakoKilben e Santè, potrà entrare di diritto nel roster di Glory Hole Records per la pubblicazione e promozione di un nuovo singolo, aggiudicandosi il primo posto. Abbiamo chiesto loro come hanno iniziato a fare musica, quali artisti li hanno influenzati e soprattutto i loro progetti per il futuro. Buona lettura!

Leggi anche:  Parola Vera, il ritorno di una fenice nell'album Dalle Ceneri

Bruno Bug

bruno bug

Ho iniziato facendo freestyle, predisponendomi per le battle. Si può dire che ho cominciato ad “ascoltare” musica con il disco del 2theBeat. Quand’ero bambino, mio padre era solito comprare una marea di dischi di musica italiana, sicuramente mi ha influenzato. Più avanti, l’Hip-Hop e il rap mi hanno contaminato, come Venom in Spiderman. Artisti? Troppi… stravolgo i miei gusti giorno dopo giorno, ora sto ascoltando Nick Murphy, ieri Battisti, domani la colonna sonora di Harry Potter.
Progetti ne ho per il futuro, per il presente… Ho un botto di singoli da far uscire, video girati ed altri da girare, live in sospeso da solo e con FEA… io e il mio producer V5K ci stiamo però dedicando a un genere tutto nuovo.

Kilben

Kilben Claudio Carbone Molfetta 1

La passione per la musica mi è stata trasmessa da mio fratello Cospa, mio attuale DJ, che anni fa rappava. Sono cresciuto con ‘sta roba ed è venuto spontaneo iniziare a scrivere le prime rime e provare a fare freestyle. A 15 anni ho conosciuto Bruno Bug e Josue Spark, ci allenavamo in freestyle ogni santo giorno…
Amo l’hardcore. Da Kaos ai DSA Commando, 16 Barre, Claver Gold, Tmhh, Rancore. La lista sarebbe infinita.
Io e il mio beatmaker Raserbass stiamo preparando un album. Ci vorrà ancora del tempo ma non vediamo l’ora! Molti singoli sono in arrivo comunque, non ci fermiamo!

Mako

Mako Mattia Cosi Brindisi 3

Da piccolo guardavo i rapper americani e pensavo: “Voglio essere come loro!”. Così, tre anni fa iniziai a fare musica sul serio.
In ambito trap, mi sono sempre ispirato a Travis Scott, Future e tanti altri; ma anche la dancehall è stata molto importante, con artisti come Vybz Kartel o Aidonia.
In futuro? Continuare a fare musica, cercare di diffondere la mia voce, nonostante comunque la mia attitudine sia diversa rispetto ai rapper che si sentono oggi.

Santè

Santè Santina Parisi Terlizzi 1 1

Ho iniziato a fare musica a 14 anni, facevo rock e suonavo la chitarra, avevo un gruppo di amici con cui ci ritrovavamo per suonare, poi a 20 anni ho iniziato a fare rap. Lo facevo già nella cameretta e con gli amici, ma in quel periodo ho iniziato a farlo sul serio.
Per gusto personale citerei Nitro, Gemitaiz e Salmo, ma ascolto davvero molti artisti, ho lavorato molto sul mio stile, sono passata dalla vecchia scuola alla nuova scuola. Non credo di avere delle vere e proprie influenze in realtà.
Voglio far sì che fare musica sia il mio lavoro e ho voglia di riscattarmi. Ho già un bel po’ di pezzi pronti che farò uscire a breve, quindi restate connessi!

Conosci meglio

lacasadelrap.com è un portale focalizzato sul Rap ma attento anche a ciò che ne è affine, spaziando tra la cultura Hip Hop, la Black Music e la scena Urban. Vero punto di forza è l’attenzione verso aspetti solitamente meno approfonditi, come la scena emergente e quella femminile. Altra importante caratteristica è il suo staff eterogeneo e dislocato in tutto il territorio italiano, capace di valorizzare anche le realtà meno in vista.
Ti potrebbe interessare
Approfondimento

Fastlife Mixtape: una storia lunga 15 anni firmata Guè e DJ Harsh

News Ita

Immagini dei 43.Nove anticipa il loro EP d'esordio

News Ita

Shakalab, è fuori Parasite con Inoki e i Sud Sound System

News Ita

The Heel Strikers, Inoki e 4 MC emergenti

Iscriviti alla nostra Newsletter