Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

Intervista

Ski & Wok, da trapper a rockstar: l’intervista

SKI WOK ROCKSTAR 99 Parte 1 FOTO 2

L’Ep di SKI & WOK, duo romano della Triplosette Ent., si intitola Rockstar 99 – Parte 1 (99, come l’anno di nascita dei due) ed è uscito lo scorso 16 aprile macinando numeri da record, a poche settimane dalla pubblicazione del singolo Ninna Nanna con Ketama126.

Il progetto racchiude l’essenza della musica di Ski & Wok, che tornano più forti e uniti che mai: i due artisti sono giovani, sfacciati, affamati di vita e lo dimostrano in ogni traccia di cui l’ep si compone. Il loro stile è caratterizzato da un lessico personalizzato e il loro flow è travolgente, lo slang dei testi entra subito in testa e nella tracklist troviamo alcuni degli esponenti più importanti esponenti della scena rap e trap italiana, come MamboLosco, Pyrex, Thelonious B e Jake La Furia.

Questo ep rappresenta l’ascesa musicale del duo, in seguito ad una serie di pubblicazioni con cui Ski & Wok hanno suscitato una grandissima attenzione mediatica nell’ultimo anno, grazie anche alla loro prima apparizione in Suwoo di Gallagher e ai loro brani Ronaldihno, Poppin Poppin e Ma Fareshi (prod. Sick Luke).

Noi ci siamo tolti qualche curiosità, ecco l’intervista per lacasadelrap.com!

Come è nata l’idea di fare musica insieme e come vi siete conosciuti?

Ci siamo conosciuti alle scuole medie, per noi fare musica è nato come un gioco, poi la situazione si è evoluta e abbiamo capito che ci saremmo dovuti impegnare e divertire allo stesso tempo, affinché questo diventasse il nostro vero lavoro.  

Leggi anche:  "El Party" è il singolo estivo di Jake La Furia

Prima di fare musica avevate altri sogni nel cassetto, un piano B?

Sin da quando eravamo bambini sapevamo che questa sarebbe stata la nostra strada. Sinceramente non abbiamo neanche preso in considerazione un piano B, la scuola non faceva per noi.

Da dove nascono i vostri nomi?

Abbiamo voluto scegliere questi due nomi perché secondo noi rappresentano esattamente i nostri personaggi. Infatti, siamo uno l’opposto dell’altro, sia caratterialmente sia artisticamente.

Il vostro primo ep si intitola Rockstar 99 – Parte 1. A parte il chiaro riferimento al vostro anno di nascita, come mai vi paragonate a delle rockstar? Essere delle trapstar non è la stessa cosa?

No, non è la stessa cosa. Abbiamo vissuto cose che non tutti vivono, dal momento top al momento down, ma quando abbiamo toccato il fondo abbiamo avuto la forza di rinascere come delle rockstar.

ski & wok 2

Il vostro stile è molto sperimentale, cosa guida le vostre scelte sulle produzioni e da dove provengono le vostre influenze musicali?

Il nostro stile è la new shit e nessuno lo fa come lo facciamo noi, perché non può essere copiato. Lo slang americano è stato d’ispirazione fin dal giorno 0.

Nei featuring dei brani ci sono nomi molto diversi tra loro, come Mambolosco, che è un esponente della scena trap, mentre Jake La Furia appartiene più alla vecchia scuola. Come avete selezionato le collaborazioni del progetto, per far fondere le diverse personalità degli artisti con lo stile della vostra musica?

Li ascoltiamo da quando siamo piccoli, appartengono alla nostra generazione e hanno influenzato parte nostra crescita artistica. Li abbiamo scelti sia perché li stimiamo, sia perché sapevamo che così il disco avrebbe potuto avere un riscontro più ampio.

Leggi anche:  Jack the Smoker e l'importanza del rap in "Ho fatto tardi"

Mi raccontate come è nato il tormentone “ma fareshi”? Quanto di questo vostro modo peculiare di trasformare il linguaggio pensate che sia entrato nel quotidiano della musica attuale?

Siamo stati influenzati dallo slang americano, abbiamo inventato questa parola che sarebbe “fuck that shit” perché ogni volta che noi due litigavamo dicevamo “ma fareshi”.

Che aspettative avete per questo vostro primo progetto? Ci sarà presto una “Parte 2”?

Sinceramente speravamo che la gente reagisse così perché abbiamo lavorato molto su questo progetto, affinché avesse più sfaccettature, e secondo noi le persone non se lo aspettavano. Sì, ci sarà una seconda parte prima di quanto possiate immaginare!


Ti potrebbe interessare
NewsTop

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 1 ottobre 2021

Nuova uscita

Gianni Bismark pubblica il progetto Docet 2016-2017

Nuova uscitaTop

Emis Killa pubblica il mixtape Keta Music Vol.3

News ItaTop

Side Baby: due live a Roma e Milano per presentare l'album Il ritorno del vero

Iscriviti alla nostra Newsletter