Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

News ItaTop

SIAE lancia Italia Music Lab: cosa è?

Italia Music Lab

Parte oggi, 21 luglio 2021, l’avventura di Italia Music Lab, struttura voluta da SIAE con lo scopo di supportare la carriera dei giovani music creator in Italia e all’estero. La missione dei Music Lab è duplice: da un lato, sostenere i music creator all’interno del mercato nazionale ed estero; dall’altro aumentare la loro consapevolezza sui meccanismi del music business e del diritto d’autore.

Le attività di Italia Music Lab: video-corsi gratuiti e supporto economico agli artisti

Le attività del Music Lab saranno molteplici: sui canali Instagram e YouTube verrà costruita una video library, gratuita e accessibile a tutti, dove si spiegheranno in maniera semplice concetti molto complessi, specialmente per tutto ciò che riguarda lo sfruttamento della musica online, dalle piattaforme di streaming, ai videogame e ai social. I video vedranno la partecipazione degli addetti ai lavori dell’industria su tutti i livelli, dalle etichette major a quelle indipendenti, includendo anche le piattaforme social e i servizi di streaming. A partecipare ci saranno anche gli artisti stessi, provenienti dal mondo urban ma non solo. L’obiettivo è quello di permettere a tutti i giovani interessati nel music business di iniziare la propria carriera con una migliore consapevolezza di base, fondamentale per affrontare l’industria musicale del 2021 e accelerare il suo avanzamento. Tra i primi video disponibili abbiamo “Come guadagnare con la musica” con la partecipazione di Shablo.

Leggi anche:  Solo un'altra playlist di fine anno - Top 100 Video Italia 2017

Ma oltre alla formazione c’è di più: Italia Music Lab si propone anche di supportare economicamente lo sviluppo dei nuovi talenti della musica italiana e di tutte le nuove iniziative, anche provenienti da soggetti terzi, che mettano l’accento sulla formazione musicale. Il sostegno per i giovani talenti inizia da subito con la prima call del Music Lab, Facce Nuove, pensata per fornire ai music creator emergenti e alle aziende un budget “senza pensieri” per poter investire ancora di più nello sviluppo di nuova musica, e con due call per l’ambito export, Call Promo, per rimborsare campagne promo di musica italiana all’estero, e Supporto Showcase, per rimborsare le spese legate alla partecipazione di artisti italiani a showcase festival stranieri.

Le figure dietro a Italia Music Lab

L’obiettivo di Italia Music Lab verrà perseguito sotto la direzione composta da figure di rilievo della musica italiana, come Gianni Sibilla (Direttore Didattico Master in Comunicazione Musicale di ALMED/Università Cattolica e caporedattore di Rockol), Carlo Pastore (direttore artistico del MI AMI Festival e conduttore radio e tv), Silvia Tarassi (consulente Assessorato alla Cultura Comune di Milano, ricercatrice universitaria), Giulia Cavaliere (giornalista musicale e autrice) e Massimo Bonelli (produttore, manager e consulente musicale). Ad affiancare queste figure ci sarà un team operativo composto da under 30 con ottima esperienza nel campo dell’industria musicale e guidato da Nur Al Habash (giornalista ed esperta di music business, già responsabile dell’Italia Music Export di SIAE).

Leggi anche:  Non ci sto è il singolo di Shablo, Marracash e Carl Brave
Ti potrebbe interessare
NewsTop

BUS - Bollettino Uscite Settimanali del 25 giugno 2021

8.2
Recensione

Red Bull 64 Bars, The Album: la recensione

News ItaTop

Roshelle è con Guè Pequeno e Mecna in Ti amo, ti odio

News ItaTop

Marracash pubblica Red Bull 64 barre di paura

Iscriviti alla nostra Newsletter