Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

News Ita

Noyz Narcos, il misterioso trailer di “VIRUS” e un docufilm dal 17 dicembre

Noyz Narcos

Dopo un lungo periodo di silenzio, Noyz Narcos torna a far parlare di sé con un video trailer sui suoi canali social.

Noyz Narcos, uno dei rapper più longevi e apprezzati di tutta la scena rap nazionale, ha pubblicato, in data 8 dicembre, un misterioso video trailer accompagnato da altrettanto misteriosa didascalia: NOYZ NARCOS. VIRUS. GENNAIO 2022

Il trailer mostra alcune immagini crude e inquietanti, che scorrono scandite dalla voce distorta di Noyz Narcos che recita un breve monologo:

“Sono passati 20 anni, tutto è cambiato per non cambiare niente: siete cambiati solo voi. Avevo deciso di lasciare ma non posso, per potermi liberare di questo mostro devo lasciarlo sfogare ancora. Oltre alla plastica e ai rifiuti tossici, sotto ai tombini di questo paese c’è ancora tanta merda che scorre. E aspetta solo il momento giusto per venire a galla. La mia musica è sempre stata una piaga per il sistema, come un virus, che nel tempo ha continuato a mutare per diventare più forte dell’organismo che ha scelto di abitare. La roba nuova in arrivo è una minaccia per chiunque la ascolti. Ma soprattutto per me”. 

Noyz sarà, inoltre, protagonista del documentario DopeBoys Alphabet, incentrato sulla sua vita e carriera, che sarà disponibile in anteprima esclusiva sulla piattaforma LIVENow per tre giorni in VoD (Video on Demand) dalle ore 24:00 del 17 dicembre.

Leggi anche:  Scusate se esistiamo è l’album di Dani Faiv

Su Noyz Narcos

Noyz Narcos, rapper romano classe 79, è universalmente considerato uno dei maggiori esponenti della scena hip hop/hardcore italiana, a cui si è avvicinato nei primi anni ’90, prima come writer e poi come rapper.

Noyz Narcos con la sua carriera 20ennale, cominciata con le crew TruceBoys e TruceKlan continuata poi come solista, ha sempre avuto la capacità, con lo scorrere del tempo, di rinnovare la propria proposta musicale, senza mai snaturarne l’estetica o l’immaginario di riferimento, apportando al genere un linguaggio e delle tematiche con sonorità fino ad allora sconosciute in Italia, assicurandosi il successo.

Sin dal 2005 con il suo primo album Non dormire, i suoi dischi, che tra scenari di vita quotidiana nelle periferie romane e milanesi, insieme ad un immaginario pieno zeppo di riferimenti cinematografici sono ormai dei classici del genere.

L’album Enemy del 2018, che vede collaborazioni di spicco della scena rap italiana (Salmo, Achille Lauro, Luché, Capo Plaza, Rkomi, Coez , Carl Brave, Franco126), si è dimostrato essere uno degli album più apprezzati dal grande pubblico.

Ti potrebbe interessare
News

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 20 maggio 2022

News Ita

Capo Plaza torna con il nuovo singolo "Goyard"

News

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 13 maggio 2022

News ItaTop

Gemitaiz svela la track del nuovo album "Eclissi"

Iscriviti alla nostra Newsletter