Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

News Ita

Picciotto pubblica il suo nuovo singolo “Pierre”

Picciotto

In occasione di San Valentino, festa dell’amore, il rapper siciliano Picciotto pubblica il suo nuovo singolo titolato Pierre, prodotto da Dj Crocetta e quarto estratto dal suo album Don Picciotto, disponibile sia sulle piattaforme digitali che in formato fisico e su YouTube con il suo videoclip.

In una società in cui l’amore trova spazio a San Valentino tra fiori, cioccolatini e gioielli, Picciotto ormai noto da alcuni anni per le sue campagne sociali, con il suo brano tratto da una storia vera, provoca sul concetto di amore, invitando a riflettere sul suo vero significato.

Il brano Pierre, racconta di un ragazzo autistico con la pelle nera che per sbaglio viene scambiato per un pusher, fermato dalla polizia e sottoposto ad analisi per verificare che non avesse ingerito ovuli di droga.

Il fatto che il ragazzo si esprimesse diversamente, senza parlare, e con atteggiamenti classici dell’autismo in aggiunta alla sua etnia, avevano fatto cadere in errore le forze dell’ordine, che lo avevano scambiato per un sospettato e quindi arrestato.

Proponendo un pezzo legato a tematiche sul razzismo e autismo, l’artista pone l’attenzione sull’importanza della diversità e dell’inclusione intesi come gesti d’amore nei confronti della comunità e del prossimo.

Pierre è accompagnato dal suo videoclip, girato dallo stesso Picciotto con la collaborazione di Fabio Di Dio Buono, mostra contenuti forti e sensibili, prettamente narrativi del testo.

Leggi anche:  Murubutu e Amelivia raccontano La Penna e Il Grammofono

Picciotto commenta:

“Come possiamo insegnare ai nostri figli l’amore solo intendendolo in senso classico? Bisognerebbe parlare di amore per il diverso e da li, spiegare l’importanza e la valorizzazione dell’inclusione. Siamo una società vecchia e troppo legata a concetti ormai sorpassati. Poi mi chiedono perché me la prendo con la Chiesa o le Istituzioni. Mancano totalmente le nozioni base. Perché non si parla di uguaglianza, politiche del rispetto? Perché alcuni paesi del mondo inseriscono concetti come “politically correct” e da noi si prendono in giro o, peggio, non si sanno riconoscere i soggetti autistici? Pierre nasce per tanti motivi. Va denunciato il razzismo e il bullismo, ma soprattutto va denunciata l’impreparazione a certe tematiche hanno le nostre istituzioni e le persone”.

Ti potrebbe interessare
News Ita

Picciotto pubblica il nuovo video Scambiatevi un segno di pace

News

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 24 giugno 2022

News

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 22 aprile 2022

News Ita

Picciotto torna con Manila e AmhardcoreD

Iscriviti alla nostra Newsletter