Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

Recensione

Armani Doc, Gifted puzza di zolfo e catrame

Armani-Doc

Armani Doc, pseudonimo di Michele Donati, nasce a Segrate nel 1995. Si appassiona alla cultura hip hop da giovanissimo. Poco dopo i 20 anni conosce Pankees, col quale comincia una collaborazione che lo porterà alla pubblicazione di Berlusconi Tape, progetto targato 2018.

La svolta nella carriera di Armani Doc avviene quando l’artista riesce a vincere il contest organizzato da Gionni Gioielli per MxRxGxA, collettivo nel quale Armani Doc consolida il proprio ruolo e si fa conoscere maggiormente al pubblico.

Serie A è il disco d’esordio di Armani Doc, prodotto da Pankees e pubblicato dall’etichetta indipendente Think Fast! Records, fondata dallo stesso artista. Nel 2020 Gionni Gioielli gli produce interamente l’album ALTA MODA, di cui uscirà anche una Deluxe Edition.

Negli anni successivi, Armani Doc, oltre a collaborare nei progetti MxRxGxA, rilascerà gli Ep Mondo Milano e Fiori Blu. Gifted è il nuovo album di Armani Doc, pubblicato per Think Fast. Il progetto consta di 12 tracce e contiene le collaborazioni importanti di Montenero, Kira, Ensi, Nex Cassel e RollzRois. Prima di passare alla lettura della recensione, metti in play Gifted!

Testi

Gifted è un album ricco di citazioni, figure retoriche e punchline. La scrittura tende ad esaltare un tipo di testo da freestyle studio, pensato per elevare i tecnicismi. Il rap è da sempre una cultura che apprezza i giochi di parole, i richiami, gli accostamenti e Armani Doc conferma di essere ferrato in materia.

Leggi anche:  Slings, annunciata la tracklist di TRAPHOUSE

Alcune rime pregiate come quella su Hollywood e Michael Gargiulo contenuta in Formula, i messaggi subliminali e Walt Disney rappata in 100 Km/h o l’eccelso abbinamento Zlatan/zatla di Kids 95, necessitano di approfondimenti da parte dell’ascoltatore per essere comprese in pieno.

Armani Doc Gifted Cover.
Armani Doc, Cover di Gifted

Esercizi di stile e storytelling sulla sua vita sono i temi preponderanti del rapper, che costruisce l’album attorno a questa sua dote di paroliere. A parte qualche sporadica critica alle major e all’industria musicale, mancano però contenuti sociali.

Si percepisce un po’ di monotonia nella scelta degli argomenti. In Kids 95, Armani Doc riprende le barre di Marracash in Tutto Questo e le rivisita. Vi è anche una menzione alla barra di Gué su Mondo Marcio contenuta in Sempre In Giro.

Il periodo in cui iniziai ad odiare Zlatan

Pochi soldi per la weed quindi frà compravo zatla

Armani Doc – Tratto da: Kids 95

Strumentali

Spesso, nei lavori precedenti, Armani Doc aveva scelto di affidare i tappeti musicali esclusivamente ad un solo produttore. In Gifted, invece, l’artista amplia il roster dei producer. Questa decisione non è pensata esclusivamente per diversificare i suoni, poiché anche un solo produttore – soprattutto se di alto livello, può tranquillamente alternare le atmosfere di un progetto a suo piacimento.

Collaborare con più beatmaker ha sicuramente concesso ad Armani la possibilità di espandere le proprie esperienze ed avere una visione più completa e formativa dell’intera opera. Le strumentali di Gifted sono state curate da Flatpearl & Succo, Drone126, Depha Beat, Garelli, Jiz e G Ferrari.

Leggi anche:  "Dove Volano Le Aquile" non è solo l’ultimo album di Luchè

È proprio quest’ultimo ad offrire un sound drill sul quale Armani Doc si appoggia per trappare il testo di Fredo. Garelli è il producer che all’interno dell’album si affida maggiormente ad un suono sporco e classic, il quale dona a Gifted quel tocco vecchio stile molto apprezzato dagli appassionati del genere.

Armani-Doc
Armani Doc

In Kids 95, Cibo Cinese e Vocazione Garelli alza il livello. Peraltro, Vocazione è un episodio in cui si avvertono atmosfere soul molto suggestive. Flatpearl & Succo, pionieri del Phonk in Italia, optano per un continuum stilistico che riguarda questo sottogenere presente soprattutto su SoundCloud e dove l’uso dei sintetizzatori è preminente.

Richiami funk si avvertono soprattutto in Tutto Torna. Depha Beat cuce la strumentale di Big Bang attorno ad un suono adrenalinico che preleva il suo DNA direttamente dal gangsta rap. Il beat di Via col Vento, firmato Drone126, offre un sottofondo sfumato dalla bassa fedeltà che dona un mood molto quieto alla traccia, perfetto per gli incastri di Montenero ed Armani.

Fanno Hollywood con me ma mi chiamo Gargiulo

Armani Doc – Tratto da: Formula

Stile

Armani Doc pubblica Gifted per la sua etichetta indipendente e prosegue sullo stesso filone stilistico del passato. Il flow è buono e le metriche del rapper scorrono lisce su incastri che in alcuni casi risultano complessi e molto ricercati.

Leggi anche:  2020: i migliori dischi italiani (finora)

Cinema, esperienze di vita vissuta e influenze old school si mescolano ad un utilizzo sempre molto underground del suono della wave odierna. La cover di llacorte punta a santificare le barre del rapper. Le collaborazioni funzionano ed apportano un contributo importante all’opera.

Scrivo coi messaggi subli, frate sembro Walt Disney

Armani Doc – Tratto da: 100 Km/h

A volte, il lessico utilizzato, punta ad una ricercatezza nei termini che può essere compresa solo attraverso uno studio meticoloso. Gifted punta ad essere un prodotto ideale per quella nicchia di ascoltatori appassionati di rap puro e grezzo esente da declinazioni melodiche o accostamenti pop.

È evidente che Armani Doc sia un apprendista della cultura hip hop e non abbia modificato il suo approccio per ottenere consensi più ampi. In Gifted si rappa alla vecchia maniera e lo si fa più che discretamente e questa è una caratteristica non da poco per lo  scenario musicale odierno.

7.2

Armani Doc-Gifted

Gifted è un disco underground che puzza di zolfo e catrame perché prende spunto dalla metro, dal cemento e dal degrado. Armani Doc ha delle buone potenzialità e ci piacerebbe poterlo ascoltare anche su contenuti sociali

Testi

7.5

Strumentali

7.0

Stile

7.0

Pro

  • Rap alla vecchia maniera elaborato con criterio
  • Nessun brano che faccia da filler
  • Originale sul piano dello stile

Contro

  • Mancano contenuti sociali
  • I giochi di parole, gli incastri e le metafore, in alcuni casi non brillano per originalità
Ti potrebbe interessare
News

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 17 maggio 2024

Intervista

In giro per Milano con Mezzi, il nuovo disco di Garelli. L'intervista

7.8
Recensione

Vacca e Giovane Feddini, "GRAVEYARD DUPPIES": il cambiamento parte sempre dal basso

News

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 10 maggio 2024

Iscriviti alla nostra Newsletter