Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

Report

Egreen e DJ Shocca live in un’unica data a Torino. Il report

Egreen

Egreen e DJ Shocca sono tornati a Torino e hanno deciso di farlo insieme, in un’unica data. Il 30 novembre 2023 infatti si è svolto al CAP10100 un live più unico che raro: un DJ ha portato live il suo ultimo disco e un MC ha riproposto un disco uscito dieci anni fa. Sicuramente una scommessa per entrambi gli artisti, che però hanno avuto la meglio, invertendo le regole, facendo perdere il banco.

Le aspettative erano sicuramente alte, ma il pubblico torinese si è fatto trovare pronto, dimostrando un senso di appartenenza al genere, indispensabile in contesti come questo. La performance degli artisti è stata di altissimo livello, il boom bap ha fatto muovere a tempo tutte le teste dei presenti e l’atmosfera era caldissima in quella fredda serata di fine novembre.

Il live di DJ Shocca

I due protagonisti si sono divisi lo show, DJ Shocca ha aperto le danze con un breve DJ set in cui ha suonato alcuni brani di Sacrosanto, il suo ultimo progetto, ed Egreen ha portato Il Cuore e la Fame in occasione del compimento della sua decade. DJ Shocca ai piatti inizia a scaldare l’atmosfera del CAP10100 suonando come primo brano l’iconico 60 Hz che apre l’omonimo progetto del 2004.

La risposta del pubblico non si è fatta attendere ed il live è proseguito con brani come Shaq & LeBron con Ensi e Nerone e con 90 di Emis Killa e Kaos, entrambi presenti all’interno di Sacrosanto.

Dj ShoccaSacrosanto
DJ Shocca

Nella prima parte del concerto con DJ Shocca c’è stato anche Madbuddy, che ha portato alcuni brani come Rispetto o Roc VS Me, tutti ovviamente prodotti da DJ Shocca. I due hanno fatto muovere le testa a tempo di tutti i presenti che hanno percepito la sintonia.

Leggi anche:  Dani Faiv torna con il secondo capitolo di Teoria Del Contrario Mixtape. La recensione

Le mani del pubblico battevano a tempo e gli scratch di Shocca accompagnavano la voce di MadBuddy mentre rappava il ritornello di Rispetto, l’ambiente era coinvolgente e nessuno poteva stare fermo.

Occasioni di questo tipo dimostrano come l’hip hop sia molto più che un genere musicale. Il pubblico presente al CAP10100 è stato coinvolto in toto ed il livello di armonia che c’era sul palco è stato trasmesso anche sotto, come se pubblico e performanti si trovassero sullo stesso piano. Il live di Madbuddy si conclude come quello di DJ Shocca e dopo un momento di pausa si passa al secondo atto.

Egreen DJ Shocca
Egreen e DJ shocca

Il live di Egreen

Le luci soffuse color arancio, la lettera X per rappresentare la decade di Il Cuore e la Fame, DJ Rash ai piatti: tutti gli occhi e le urla verso il palco stavano aspettandi E-green, che ha fatto con il suo ingresso ha fatto esplodere la bomba. Fantini entra sul palco con il brano Hip Hop galvanizzando i tanti presenti al CAP10100.

L’entusiasmo del pubblico torinese ha sicuramente rispettato le aspettative di Egreen che quando torna a Torino viene sempre accolto a braccia aperte. Il tour di Il Cuore e la Fame dieci anni dopo la sua uscita è stato sicuramente una sorpresa ed il live è stato ricco di sorprese.

Leggi anche:  L'unica via di Flo'w è una Rapsurrection

Ad accompagnare Egreen sul palco c’era anche il giovane Peter Wit, rapper milanese che si sta facendo spazio nell’underground. Peter Wit sta seguendo Fantini nel tour ed in occasione della data torinese ha avuto modo di esibirsi con il brano Pro-blemi presente tra i brani aggiunti a Il Cuore e la Fame.

egreen1
Egreen

Lo show continua ed Egreen rappa dritto come un treno su ogni strumentale, brani come Il Cuore e la Fame raccontano la storia dell’MC di Busto Arsizio che mette tutta la sua grinta.

La performance non è assolutamente malinconica ed Egreen regala ai presenti proprio ciò che volevano sentire: Chi?Cosa?Dove? è il brano che tutti stavano aspettando.

Egreen non ha nemmeno bisogno delle doppie. Il pubblico è così coinvolto che conclude ogni barra e come se non bastasse stupisce lo stesso Egreen con un brano in particolare.

Il brano Non basterà, inizia con una strofa di Ensi che, come tutti sanno, rappresenta Torino in giro per tutta Italia da anni. Quando è stata lasciata scorrere la strofa, anche se Ensi non era presente, tutto il pubblico ha stupito Egreen cantando la strofa a memoria, a dimostrazione del fatto che i lavori svolti a rigore rimangono anche a distanza di tempo.

Il live si conclude con un omaggio alla città di Torino: il brano Il Fuoco in collaborazione con il gruppo punk Bull Brigade chiude le danze di un live davvero fuori scala.

Leggi anche:  Ascolta LO VE il nuovo album di Egreen e Nex Cassel
Ti potrebbe interessare
News

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 16 febbraio 2024

News

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 2 febbraio 2024

Intervista

DJ Shocca: "Quando suono tutto il resto scompare". L'intervista

NewsNews ItaTop

DISCOTECA LAZIALE X LACASADELRAP.COM: 5 Vinili da acquistare a gennaio 2024

Iscriviti alla nostra Newsletter