Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

NewsNews Ita

1989: guarda in anteprima il video di “Canzone Per Me”

1989.

Dopo la pubblicazione del suo album di debutto Gente Che Odia La Gente, 1989, che abbiamo intervistato per l’occasione qualche settimana fa, l’artista torna con Canzone Per Me, singolo pubblicato il 19 Gennaio e prodotto da Squarta e Gabbo (Cor Veleno).

Il rapper, vincitore della categoria “Urban Icon” per LAZIOSound programma delle Politiche Giovanili della Regione Lazio, realizzato in collaborazione con LAZIOcrea, per supportare e rafforzare lo sviluppo del sistema musicale del Lazio, ha deciso di ispirarsi all’iconico brano di Kendrick Lamar.

Canzone Per Me unisce ad un sound molto classico un messaggio di amore verso se stessi, riconciliazione e pace, per placare i demoni interiori di ciascuno di noi.

1989
1989

A proposito del singolo, 1989 ha dichiarato: “Il brano vuole essere un invito a riconciliarsi con se stessi, ad essere in pace con la persona con cui dobbiamo, volenti o nolenti, condividere ogni attimo della nostra vita. È una canzone che ho scritto per me, per dedicarla a me, ma che appartiene anche a chiunque voglia far propria questa riconciliazione con se stessi”.

In linea con la poetica di questo brano, la cover – realizzata da Marco Casini – ritrae il rapper da giovanissimo, che gioca su un computer anni ’80 che, come sistema operativo, supportava solo MS-DOS; e il videoclip girato dalla casa di produzione video Soul Film Production mostra 1989, in un piano sequenza girato in casa, dedicarsi a varie attività che ama svolgere nella sua vita.

Leggi anche:  Siamo stati al DAMN Tour di Kendrick Lamar. Il report de lacasadelrap.com

Ogg vi presentiamo in anteprima su lacasadelrap.com il videoclip ufficiale del brano.

In anteprima esclusiva, guarda il videoclip di Canzone Per Me:

1989, video di Canzone Per Me

Ecco le dichiarazioni esclusive che 1989 ha rilasciato ai nostri microfoni :

“Durante tutto il film citato, il protagonista gioca una partita a scacchi con la morte personificata, dove c’è in palio il prolungarsi della propria vita. La morte dice di non aver mai perso una partita a scacchi con nessuno, e sostiene che sia praticamente impossibile sconfiggerla: l’ho sempre trovata un’immagine dall’alto potere simbolico.

Inizialmente, nel mio video avrei solo dovuto giocare una partita a scacchi con qualcuno; poi, insieme ai Soul Film Production abbiamo deciso di comprare online un costume da morte, e di omaggiare quindi il film di Bergman. Non c’è nessun collegamento simbolico però, vuole solo essere un omaggio, e un elemento di colore nel video.”

L’idea che volevo rendere era quella di far vedere una mia giornata in cui faccio varie cose che amo fare: hobby, passioni, passatempi. Per rendere il tutto interessante abbiamo quindi pensato di girarlo in piano sequenza, come se tutto stesse accadendo simultaneamente, e ogniqualvolta si entrasse in una stanza si trovasse un me a fare qualcosa di diverso.

Né il pezzo, né il video lasciano troppo spazio a sotto significati: una volta tanto ho voluto scrivere un pezzo che arrivasse diretto per quello che è, un pezzo easy listening, da buonumore.

1989.
1989

Queste invece le dichiarazioni di 1989 sul suo futuro:

Leggi anche:  Politica nel rap italiano: la denuncia sociale al tempo del trash

Sto finendo di scrivere un nuovo disco, che a livello di sonorità sarà abbastanza diverso da “Gente che odia la gente” (il mio ultimo album, uscito lo scorso novembre). Molto diverso rispetto al precedente anche perchè per esso sto lavorando con un unico produttore, e non ci saranno moltissime altre collaborazioni, così come era in GCOLG.

È previsa in primavera anche l’uscita del disco del mio progetto parallelo, i Pippo Baudo Lost in Time. Dopo queste uscite, mi piacerebbe prendermi un periodo per riprendere ad imparare a suonare il piano, visto che avevo iniziato un annetto fa, ma con le varie uscite di mezzo non riesco a dedicarmici bene.”

Crediti e Social

Artista: 1989

Producer: Squarta & Gabbo

Etichetta Discografica: TIME2RAP

Videomaker: Soul Film Production

Ti potrebbe interessare
Intervista

1989.,"Gente Che Odia La Gente": un nichilismo senza fine. L'intervista

News

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 13 ottobre 2023

News

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 22 settembre 2023

Approfondimento

Fabri Fibra raccontato dal critico musicale Michele Monina

Iscriviti alla nostra Newsletter