Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

Approfondimento

“Nuova Scena” è stato solo hype? Tra critiche e talento

Nuova Scena

Nuova Scena, prodotto da Netflix e andato in onda in 8 puntate dal 19 febbraio al 4 marzo 2024, è giunta al termine, lasciando dubbi e mal contento. Avrei scommesso sulla Napoletana Jelecrois, una delle mie favorite grazie alla grinta e alla carica esplosiva capace di portare sul palco la danza e il rap.  E invece, a vincere i 100k di uno dei talent più criticati degli ultimi anni, è stato il rapper di Qualiano, Lost Kid, all’anagrafe Graziano Landolfi.

Nuova Scena – gli episodi

Dopo le selezioni iniziali dei primi quattro episodi che hanno visto i giudici Fabri Fibra, Geolier e Rose Villain andare a Milano, Roma e Napoli, Nuova Scena entra nel vivo della competizione proponendo una rap battle 1 vs 1 a eliminazione diretta dei 10 concorrenti ancora in gara.

I cinque rapper rimasti si sono poi dovuti confrontare proponendo il videoclip di un proprio inedito. Ospite di questa sesta puntata, la regista Martina Pastori, una delle videomaker più quotate nel rap italiano.

La semifinale, proposta nell’episodio sette, ha invece visto quattro concorrenti (Kid Lost, ElMatadorMc7, Spender e Jelecrois) salire sul palco insieme ad artisti come Guè, Madame, Marracash e Noyz Narcos per la rielaborazione di un loro brano.

La tanto attesa finale, episodio 8 in onda dal 4 marzo 2024, ha visto i tre artisti più meritevoli presentare il proprio brano originale per vincere i 100.000 euro.

I (semi-)finalisti

Spender, arrivato alla semi-finale, è uno dei semifinalisti che mi ha colpito di più. Gianluca Lisci è un rapper della classe ‘93 di Centocelle (Roma). Si è sicuramente distinto per la sua esuberanza e la voglia di attenzioni grazie a uno stile che Fibra definisce “politicamente scorretto”.

Leggi anche:  È disponibile Nati diversi il disco di Gianni Bismark

Il suo flow è molle e basico caratterizzato da chiusure dirette e punchline scontate. Il suo passato con la droga, non gli permette di mostrare chi è Gianluca Lisci (vero nome dell’artista), sollevando su Netflix il tema della fragilità e della paura di guardarsi dentro.

Nonostante l’atteggiamento provocatorio e a tratti lavativo, Spender arriva e riesce a convincere soprattutto quando propone, forse, uno dei pezzi più particolari e potenti del suo repertorio, Vetro.

El Matador, rapper di Ciampino che su Tik Tok ha oltre 157mila follower con oltre 5 milioni di like è l’artista che, arrivato terzo in Nuova Scena, ha forse fatto ballare e intrattenere di più.

Potente nel freestyle, spavaldo, guerriero e con uno stile ricco di punchline ad effetto, ha proposto inediti e strofe potenti, mischiando il rap al reggaeton e ai ritmi dace.

0014 NETFLIX ritratti FINIALE low DSC7815
El Matador

Jelecrois, Napoletana classe ’99 nome d’arte di Mariateresa Pini, è stata una delle favorite del talent, e arrivata, purtroppo, seconda. Appassionata da sempre di musica, si è avvicinata all’hip hop attraverso la danza e la breakdance. Nel 2022 a pubblica i suoi primi brani e nel 2023 pubblica i singoli Give Me e Money, prodotti entrambi da Big Fish. A Nuova Scena ha portato uno stile genuino, carismatico e coinvolgente impressionando per il livello stilistico e la naturalità dei movimenti sul palco.

0006 NETFLIX ritratti FINIALE low DSC7701
Jelecrois

Kid Lost è il vincitore, inaspettato, della prima edizione di Nuova Scena. Classe ’96, ha sicuramente dimostrato abilità nella scrittura, nel freestyle, nelle scelte artistiche, ma non ha però avuto, durante i primi sette episodi, quell’elemento di sorpresa e freschezza come Jelecrois ed El Matador.

Leggi anche:  Bloody Vinyl 3 è disponibile ovunque!

Inaspettato, invece, l’inedito che propone in finale vincendo: Criatur. Il brano è stato sicuramente il migliore proposto in finale. Kid Lost ha magicamente colpito con un prodotto denso di ermetismo, incastri e stile bilanciando il napoletano alla lingua italiana. Criatur, che già oggi ha oltre 100mila visualizzazioni, è un pezzo street rap che propone contenuto e liricismo. Non poteva che essere il brano vincente.

0001 NETFLIX ritratti FINIALE low DSC7671

Conclusioni

Nuova Scena è format interessante, che prende spunto dal gemello americano Rhythm + Flow trasmesso inizialmente negli USA nell’ottobre del 2019.

In Italia è stato criticato dalla maggior parte degli addetti lavori e dalla maggior parte del pubblico.

Fabri Fibra, ad un certo punto del programma, commenta il fatto che tutto quello che questi ragazzi stavano facendo, lui lo aveva fatto in 10 anni. Partire dal freestyle, confrontarsi nei 1 vs 1, scrivere e incidere professionalmente, avere il piacere di suonare con un big, produrre un videoclip, avere un team e la possibilità di suonare davanti a un grande pubblico come quello di Milano. Tutti elementi che, per un rapper, sono semplicemente il percorso naturale della gavetta.

Non sorprende, quindi, la sua frustrazione in alcuni momenti del talent in cui l’impegno dei ragazzi sembrava assente. E non sorprende neanche che, per molte teste hip hop, il programma sia innaturale e contro i principi della cultura.

Leggi anche:  CoCo: un'autobiografia tra i fiori di Floridiana

Un talent come Nuova Scena fa inevitabilmente bruciare le tappe in termini di visibilità. Il vincitore ha portato a casa una cifra altissima, ma tutti gli altri hanno comunque cavalcato l’onda e sono a oggi oggetto di interesse discografico.

Una nota, considerando l’importanza di quanto ho appena detto, meriterebbero i parametri di selezione che hanno, almeno per quanto mi riguarda, creato dubbi e confusione. Non mi è chiaro perché il talent sia partito solo da tre città, quelle di Milano, Roma e Napoli, e non mi è chiaro in base a cosa gli artisti sono stati selezionati.

Alcuni, durante i primi episodi, sembravano portare una strofa inedita, qualcuno sembrava in freestyle. Alcuni hanno potuto proporsi in posti chiusi e in studio con un’acustica migliore, altri in strada. Per quelli in freestyle non è stata chiara la scelta del beat con bpm totalmente diversi.

In generale quindi, premesso non demonizzo un programma come Nuova Scena, mi auguro che un’edizione numero 2 possa uniformare il livello di difficoltà e che renda semplicemente più trasparente il parametro di scelta dei giudici.

Ti potrebbe interessare
News

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 12 aprile 2024

NewsNews Ita

Neffa e Fabri Fibra insieme su Fogliemorte

Approfondimento

Fabri Fibra, 9 anni di Squallor che è ancora attuale

News

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 22 marzo 2024

Iscriviti alla nostra Newsletter