Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

IntervistaNews Ita

DJ Fede, Giso: “NO BLOOD NO FOUL PT. 2”. L’Intervista

Screenshot 2024 05 20 alle 19.08.15

Dopo “No Blood No Foul”, pubblicato nel 2023, DJ FEDE e GISO hanno pubblicato “NO BLOOD NO FOUL PT.2” e abbiamo fatto due chiacchere con loro.

“NO BLOOD NO FOUL PT.2” si propone come un concept EP, composto da quattro tracce, dedicato al mondo dello street basket che trasporta, immediatamente, l’ascoltatore nelle atmosfere dei playground urbani.

Ciao Fede, Ciao Giso! “No Blood No Foul Pt. 2” è il secondo capitolo che arriva ad un anno di distanza da “No Blood No Foul”. Cosa vi ha spinto a rinnovare il vostro sodalizio artistico in questo progetto? 

GISO (G): Per quanto mi riguarda, in primis, la stima artistica e la passione per le produzioni di Fede. La facilità e la velocità con cui lavoriamo e avere una visione comune. Poi il concept, a mio avviso è molto figo, abbiamo dato continuità anche a livello grafico, è quel tipo di progetto per cui io mi appassionerei. Poi chiaramente il filo conduttore è il basket, ma cerco di usarlo anche come paragone per descrivere altre situazioni di vita, non essere inutilmente troppo “tecnico” per coinvolgere anche chi non è un “invasato di basket” come me..

DJ FEDE (F): Abbiamo avuto un buon riscontro con il primo volume, fare il secondo era giusto, non è detto che sia finita quì… Tra l’altro ho fatto vari EP negli ultimi 2 anni con altrettanti MC, potrebbero avere un seguito anche altri lavori. Ovviamente ci siamo trovati bene nella produzione, siamo, più o meno, della stessa generazione tutte cose che ti invogliano a continuare. Poi il concept  spacca!

Le atmosfere ed i riferimenti ai playground urbani e allo street basket si fondono spesso con tematiche esistenziali all’interno dei 4 brani che compongono l’EP. Quali sono, secondo voi, i principali parallelismi tra lo sport della palla a spicchi e la vita di tutti i giorni?

G: Gioco a basket da quando ho 5 anni, quindi da 40, e faccio rap da quasi 30, le similitudini sono infinite. Il suono grezzo di un sample tagliato combacia perfettamente col cemento rovinato di un campetto.

Lo spirito di competizione, il trash talking, lo sfoggio di skills, il sangue lasciato sull’asfalto, la vittoria, la sconfitta, potrei continuare ore.Per me sono cose praticamente indivisibili. Credo che ogni lezione che la pallacanestro mi ha dato, mi ha aiutato a trovare risposte alle domande più complicate che la vita ti pone.

F: Io sono un fruitore non attivo di questo sport, quindi mi accodo alla risposta di Giso, in ogni caso sono due mondi legati tra loro da sempre.

Possiamo definire “La Vita Del Baller” featuring Dafa come una versione 2.0 dell’iconico brano “La Vita Del Rapper” dei Lyricalz? Come è nata questa idea?

G: La vita del baller è stato il primo pezzo registrato di No Blood 2, in macchina ascolto spessissimo playlist di soul anni 70. Quando è patito “for the love of the money” degli O’Jays ho iniziato a canticchiare il rit della vita del rapper e mi è venuta l’idea, sapendo di poter contare anche sull’aiuto di Dafa, mi son detto “perchè no?”.  Ne ho parlato con Fede e 3 giorni dopo avevo il beat.

Sono stracontento del risultato, e ad ora è il pezzo per cui riceviamo più feedback. Poi chiaramente il fatto di poter riprendere un brano di quello che è il mio gruppo italiano preferito di sempre, con uno dei suoi componenti per me non ha prezzo.

F: L’idea è di Giso, mi è piaciuto da subito, io in quel momento stavo finenado l’EP con Dafa, gli ho proposto l’idea ed è stato anche lui entusiasta di realizzarla. Speriamo che possa far scoprire ‘La Vita Del Rapper’ a chi non conosceva il brano il pezzo dei Lyricalz, in modo da dare un bel tributo ad un classico. Ho fatto il beat, appena abbiamo messo assieme strofe e rit. si capiva che girava bene.

Per il futuro dobbiamo aspettarci altri progetti che vi vedono insieme? 

L’idea, è di chiudere il cerchio di No Blood No Foul con il vol. 3, magari impacchettare i 3 volumi in un formato fisico a seguito del terzo. Vedremo, le idee non mancano, sicuramente vi aggiorneremo su ogni mossa.

Ho già un paio di idee per nuovi pezzi a tema, anche su qualche amico da coinvolgere. Approfitto dello spazio per ringraziare Dj Kamo, Dj Bront, Dafa e Giovane Feddini per aver impreziosito il lavoro. Un grazie anche ad Albe per il super progetto grafico. Sicuramente faremo il terzo volume e altre collaborazioni non mancheranno!

Quali saranno le prossime occasioni per i vostri ascoltatori di vedervi live? 

G: Per ora sicuramente saremo il 14 giugno a Torino, piu’ ci sono un paio di altre date in chiusura. Personalmente non vedo l’ora, anche perchè i pezzi sono molto adatti alla situazione live, e quindi non vedo l’ora di divertirmi e farvi divertire. In ogni caso date un occhio alle nostre pagine che man mano vi aggiorniamo su ogni situazione.

F: Sto cercando di chiudere dei live, a breve, a parte il 14 già annunciato, ci saranno altre date…

Iscriviti alla nostra Newsletter