Segui le nostre dirette sul canale IGTV di @lacasadelrap

Intervista

Il Turco e Nex Cassel raccontano Mentalità

Il Turco

Mentalità è il titolo del nuovo album de Il Turco interamente prodotto da Nex Cassel. Il disco è stato pubblicato da Mercato Nero in collaborazione con TAK production. La comunione d’intenti dei due musicisti è espressa dal titolo, Mentalità.

Stessa visione, stesso approccio ai problemi e al quotidiano. Se la mentalità è l’insieme delle reazioni caratteristiche di un individuo alle insidie della vita, Il Turco propone undici brani per combatterle e continua il suo percorso attraverso un Rap diretto, senza mezze misure. Grazie ai beat di Cassel, l’artista si muove con disinvoltura su un tappeto musicale che si adatta perfettamente alle sue rime.

In questa intervista con Il Turco e Nex Cassel siamo andati a fondo sulla nascita del progetto e su come realmente è stato realizzato.

Mentalità, il nuovo disco de Il Turco e Nex Cassel, su Spotify!

Come avete deciso di collaborare insieme per il disco Mentalità?

Il Turco. Nex mi ha contattato nella primavera del 2023 dicendomi che stava mettendo su una sorta di etichetta/contenitore dove avrebbe raggruppato tutti i lavori prodotti da lui. Mi disse che ero il primo a cui aveva pensato per un progetto intero. Ero in un periodo un po’ fermo artisticamente parlando e ero occupato in altre questioni ma non mi sentii di dirgli di no quindi gli dissi: “Proviamo Pare, ma non garantisco”. I primi beat che mi sono arrivati mi hanno convinto subito in realtà, di conseguenza diciamo che mi sono “sbloccato”, poi è andato avanti tutto nella maniera più naturale possibile.

Avevate già collaborato in passato su alcuni brani. Vorrei però che provaste a tornare indietro nel tempo. Ci raccontate della prima volta che vi siete conosciuti e di cosa avete pensato l’uno dell’altro?

Nex. Io ho conosciuto artisticamente Il Turco quando è uscito il mitico video di Resta Festa Gangsta, quel video era veramente assurdo per quei tempi e loro erano veramente forti, cioè la strofa di G-Max incredibile e il Turco aveva questo stile dopato infatti ho anche citato la sua strofa su Cannoni di Navarone. Poi ho sempre seguito il Turco da lontano, ma l’ho poi conosciuto di persona molti anni dopo.

Leggi anche:  A nessuno è il nuovo video di Egreen e Nex Cassel

Il Turco. Io mi ricordo che era il primo periodo di GDB e stavamo suonando parecchio in giro per l’Italia. Mi pare che Nex ai tempi, oltre fare musica, organizzasse serate ed eventi in Veneto insieme ai Micromala. Se non erro il nostro primo live in quelle zone fu al mitico Rivolta di Marghera, e fu organizzato proprio da loro. In quella occasione mi ricordo che Gionni Grano (ai tempi Giamma) mi chiese di partecipare al suo disco “Pura Vita” e da lì ci siamo conosciuti tutti un po’ meglio.

Il Turco e Nex Cassel 4

In The Last of Us ad un certo punto si sente “perdiamo pezzi di noi stessi e non li ritroviamo”. Mi contestualizzate questa frase?

Il Turco. Ci sono due prospettive per vedere questa frase. una è quella del tempo e l’altra è quella dei compromessi. Col tempo si perdono tante cose, tra cui le energie, la giovinezza, la memoria e il più delle volte quel che è perso è perso. Coi compromessi invece, nel momento in cui li accettiamo, decidiamo di perdere pezzi noi stessi per dare spazio a pezzi di qualcos’altro. Non è sempre una cosa negativa.

Sempre nello stesso brano si sente una forte malinconia. Non viene esplicitamente detto, ma visto che è un tema più che attuale vorrei chiedervelo. Avete mai avuto problemi di salute mentale?

Nex. Beh penso proprio di sì, problemi mentali un po’ di tutti i tipi, non mi faccio mancare niente. Però bisogna sempre distinguere tra vere malattie mentali e alti e bassi che tutte le persone hanno, cioè non è che se un giorno sei triste allora soffri di depressione veramente.

Leggi anche:  Golden Age Fest Competition: in palio 2 accrediti con pass backstage

Il Turco. L’infanzia e l’adolescenza sono stati momenti turbolenti, mi sono mancati punti di riferimento e ho dovuto imparare a fare affidamento su me stesso molto presto. Questo mi ha reso abbastanza forte e consapevole di quello che mi circonda, ho momenti di debolezza come tutti e mi porto dietro una malinconia con cui ho imparato a convivere, ma nonostante ciò penso di riuscire ancora a gestirmi e di non essere dominato né dalla depressione, né da l’ansia. Non mi fido della semplicità con cui molte volte vengono diagnosticate certe cose, credo che bisognerebbe ascoltarsi di più tra amici, parlare e non vergognarsi di quello che si è.


In generale nel disco si percepisce un animo combattivo. Vorrei andare a fondo su questo e chiedere entrambi, nella vita e nel contesto della scena hip hop, quali sono le cose per le quale continuate a “spingere” e lottare?

Nex. Stile, Verità e Coerenza

Il Turco. Per me è molto importante il concetto di “comunità” ed è importante non perderlo. Questa roba per me deve essere un collante e deve essere ancora in grado di unire e di raggrupparci sotto lo stesso tetto e farci correre insieme. Da anni faccio parte di un’Associazione culturale che si chiama Fusolab e tutto questo discorso prende un senso anche nella vita quotidiana e non solo nell’hip hop.

Vale la pena combattere per formare delle comunità forti, creative e felici. Vale la pena combattere per stare insieme e non per stare da soli.

Nex, posso chiederti perché in Mentalità non c’è neanche un brano in cui fai rap?

Nex.  Perché quando sono il produttore di un disco sono concentrato sulle strumentali, sul mix, la tracklist e in generale sulla coerenza del sound. Anche su Sardinia Assassins di Lil Pin ho fatto lo stesso.

Come hai lavorato alle produzioni?

Nex. Quando si cura un disco intero bisogna tenere sotto controllo la globalità dell’album, che deve essere solido e omogeneo, ma deve anche variare, il giusto rapporto tra questi due aspetti è fondamentale. Io avrei uno stile più tetro, sono stato un po’ meno scuro, ma sicuramente non solare tranne in Casilina Love 2 che è un po’ l’eccezione, è anche l’unica produzione che ho suonato e non si basa su sample. Io amo produrre cercando campioni da musica tendenzialmente strana, solitamente nemmeno bella da ascoltare, ma cerco qualche frammento unico da poter riproporre in maniera ossessiva. Comunque volevo un disco che fosse classico e che mettesse in luce i vari lati del Turco.

Leggi anche:  Ascolta LO VE il nuovo album di Egreen e Nex Cassel

Come è nato il concept del disco?

Il Turco.  Il concept è nato con il disco fatto. Ho pensato che il termine “Mentalità” racchiudesse bene i concetti espressi nei pezzi. La mentalità e l’insieme delle reazioni abituali di un individuo ai problemi della vita e io ho affrontato sempre una parte di questi problemi sfogandoli nella musica. Ho scelto i beat in maniera molto naturale e istintiva e Nex ha avuto il grande merito di aver individuato quello che serviva proponendo le cose giuste al momento giusto. Sul resto ci siamo confrontati, e prima o dopo, abbiamo trovato una quadra che soddisfacesse entrambi.

State già lavorando ad altri progetti?

Turco. No, ancora no.

Avete delle date in programma per l’estate? Come pensate possa essere percepito dal vivo questo disco?

Il 14 giugno presento il disco al Casilino Sky park di Roma e per ora è l’unica data estiva sicura. Stiamo chiudendo qualcos’altro ma in estate non saranno molte, al massimo altre due, una a luglio e una ad agosto, vedremo dove. Spero che venga percepito bene. Ho buone aspettative, credo che ci sia un po’ di gente che ha voglia di questa roba.

Conosci meglio

lacasadelrap.com è un portale focalizzato sul Rap ma attento anche a ciò che ne è affine, spaziando tra la cultura Hip Hop, la Black Music e la scena Urban. Vero punto di forza è l’attenzione verso aspetti solitamente meno approfonditi, come la scena emergente e quella femminile. Altra importante caratteristica è il suo staff eterogeneo e dislocato in tutto il territorio italiano, capace di valorizzare anche le realtà meno in vista.
Ti potrebbe interessare
News

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 24 maggio 2024

News

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 17 maggio 2024

News

BUS – Bollettino Uscite Settimanali del 19 aprile 2024

8.0
Recensione

Claver Gold, Questo non è un cane / Domo. Più di una Deluxe Edition

Iscriviti alla nostra Newsletter