17 novembre 2018
Competition, Newsbox

Vinci 4 biglietti per la Chinese Man Records Night a Torino

>Redazione Redazione
ottobre 15, 2018

Chinese Man Records Night – Hiroshima Mon Amour (Torino)

n.4 biglietti in palio per la Chinese Man Records Nights del 26 ottobre all’Hiroshima Mon Amour di Torino: vincine 2, uno per te e uno per un amico!

Partecipare è semplice: scorri l’articolo e compila il form con tutte le informazioni necessarie per partecipare all’estrazione dei biglietti.

Chinese Man Records

ATTENZIONE

La competition termina lunedì 22 novembre alle 12:00. I vincitori verranno contattati tramite SMS o WhatsApp. Tutte le informazioni relative alla data le trovate all’interno dell’evento Facebook.

Tutte le info sull’evento

Sbarca finalmente anche in Italia la prima label night dedicata alla Chinese Man Records, etichetta indipendente francese degli omonimi Chinese Man. Venerdì 26 ottobre l’Hiroshima Mon Amour ospita un lungo show con i live degli inarrestabili Taiwan Mc e Scratch Bandits Crew. Sul palco anche le potenti incursioni rappate di Youthstar, tra i più apprezzati MC della scena, voce di gran parte delle produzioni dell’etichetta. In apertura Matteo Zulian, in arte Alp King, performer e busker torinese, unisce il rap e il beatbox usando la loop station.





Un viaggio tra le sonorità che hanno caratterizzato i quasi 15 anni di vita della Chinese Man Records: dal reggae/dub alla dancehall, dal rap all’abstract hip-hop, dall’elettronica alla drum and bass. Sinonimo di qualità eccelsa e di totale indipendenza dalle dinamiche discografiche mainstream, Chinese Man Records riunisce musicisti tradizionali, producers, grafici, Vjs.  Una posse del III millennio in ciclo produttivo continuo ed un’attività di ricamo di generi – dal dub al funk, con la supervisione tecnica e stilista dell’inossidabile hip-hop – impreziositi dalla classe della vastissima cultura musicale francese. Fondata nel 2004 a Marsiglia, l’east coast del rap francese, la Chinese Man Records è divenuta in pochi anni un nome di punta sulla scena urban-underground mondiale.

L’evento inizierà alle ore 22.00 e il costo è di 15 euro + d.p. Per maggiori informazioni è possibile andare sul sito dell’Hiroshima Mon Amour.

Gratis sì… ma con una piccola donazione

In questi anni l’Associazione Culturale Hiroshima Mon Amour ha collaborato con numerose organizzazioni no profit nazionali e internazionali, ospitandone i banchetti informativi e organizzando alcune serate benefit in loro favore. Per la nuova stagione 2018/2019 Hiroshima Mon Amour ha pensato di partecipare ad alcuni progetti di sviluppo e sostegno sociale in modo ancora più concreto. Si è deciso di iniziare una collaborazione con UGI – Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini, la Onlus nata a Torino nel 1980 presso l’Ospedale Infantile Regina Margherita, che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita dei bambini e dei ragazzi nel corso della terapia e di aiutare le famiglie ad affrontare le difficoltà di ordine personale, economico e logistico che possono presentarsi nel corso della malattia dei loro figli.

In che modo? Invitando tutte le persone che partecipano agli spettacoli in programma in via Bossoli a lasciare un’offerta libera ma soprattutto, chiedendo a tutte le persone che ricevono un biglietto omaggio, di lasciare una donazione a favore di UGI Onlus per il progetto UGI2, la nuova struttura dell’Associazione con sede in corso Dante 101 a Torino presso il complesso “Park View”. Un luogo dove si forniranno gli strumenti per aiutare famiglie ed ex pazienti a riprendere prima possibile il cammino della propria vita. Un luogo di condivisione e di crescita. Un luogo per fare rete. Tra i titoli emessi in biglietteria, oltre ai biglietti a pagamento, interi e ridotti, ci sono anche i biglietti omaggio, i cosiddetti accrediti, abitualmente riservati a ospiti, vincitori di concorsi e addetti ai lavori. A partire dal 10 Ottobre 2018 e per tutta la stagione che terminerà a Giugno 2019, tutte le persone che riceveranno un biglietto omaggio saranno invitate a lasciare una donazione, a offerta libera.