24 settembre 2017
Italia

Slim G è fuori con l’EP Ce N’Est Pas Un MC. E noi ve ne parliamo in Diggin In The Web

>Giuseppe Tavera Giuseppe Tavera
settembre 07, 2017


La prima volta che ho sentito Slim G è stato per puro caso, tra i miei soliti ascolti trasversali. Ed eccomi lì a chiedermi subito: è uno scherzo? No, non può essere. Ti farai la stessa domanda e ti darai la stessa risposta, credimi. Slim G, classe 2000.

Cosa facevo io in quell’anno? Scoprivo questa cosa stupenda del Rap. A soli 17 anni sembra impossibile avere già delle skills così spiccate e consapevolezza dei propri mezzi. Mi è capitato di fare questo genere di considerazioni già altre volte, come nel caso di Plant o di Ax-Dc, altri nomi che ti ho già segnalato.

Nel caso di Slim G c’è una variabile che secondo me ha però un peso specifico diverso: la sua consapevolezza non sfocia mai in spocchia, quella spocchia che a volte risulta quasi fastidiosa da emergenti così giovani. Slim G pubblica ora Ce N’Est Pas Un MC.

Questo lavoro trasuda metriche, flow, barre, citazioni, varietà di pezzi con brani che cavalcano il trend Trap, altri che invece osano, sperimentano, come nel caso di Domani. In questo caso la produzione e firmata dal duo Ocean Dreams, beatmaker classe 1998 ben lontani dello scenario Rap e Hip Hop tradizionale. Ascoltare per credere.

Da un ragazzo di 17 anni non mi aspetto certo chissà quale spessore lirico o profondità di riflessioni nei brani, eppure Ce N’Est Pas Un MC conta anche brani più riflessivi come Roller Coaster e Cosa farò di me. Insomma, c’è anche voglia di raccontarsi, di mettersi in gioco.





È un ottimo primo esercizio in attesa di una prova di maturità (chiamiamola così, ironia anagrafica a parte) più articolata e complessa come magari un album. Scarica e ascolta “Ce N’Est Pas Un MC” di Slim G e tienimi d’occhio il ragazzo, ci sarà da divertirsi. Me lo sento 🙂

Ascolta "Ce N'Est Pas Un MC" di Slim G


Giuseppe Tavera
Web Designer e Web Writer
Un nano sardo con la passione per la musica, il piacere della lettura e il vizio di scrivere. Vecchio matusa brontolone, lavoro come Web Designer. Rimo da quando si spammava su MySpace.

Comments