21 maggio 2019
Cover & Tracklist

Banshee, il terzo capitolo firmato Pacman XII

>Chiara Cinti Chiara Cinti
Marzo 11, 2019

Banshee è terzo volume di una serie di pubblicazioni denominata Ambula Ab Intra pubblicata da Pacman XII per Do Your Thang Records. Undici brani nei quali il rapper sfoggia le sue qualità su basi prodotte da Alan Beez e BRBK, con i quali aveva precedentemente collaborato, affiancati da Depha Beat e Grindalf. In Banshee troviamo tutto il background musicale dell’artista.  Rap Hardcore, Metal, Punk, Death, Trap convergono in un unico progetto rendendolo a dir poco unico. Il fonema dal quale prende il nome l’album, /ˈbænʃiː/ riportato sulla copertina, è di origine irlandese e richiama una figura spettrale, spesso un’anziana la quale canta per annunciare la morte di un familiare o un evento simile. Pacman XII si palesa dunque come  un canto che annuncia la fine, alimentato da tutta l’esperienza accumulata nelle varie sfumature musicali percorse dall’artista.

Quando il mondo esterno è proiezione di un’umanità varia e impazzita ma mai priva di senso come un quadro di Pollock, ecco che l’unico percorso possibile è dentro e da dentro. Mi piace il Rap, non mi piace il gioco. Mi piace crescere ed evolvere. (…) Se sei pronto per il viaggio prepara una luce per quando farà buio e pulisci bene le orecchie: c’è un lamento lontano da seguire ed un percorso lungo e tortuoso quanto l’anima di una persona.

Pacman XII ha reso disponibile per i più curiosi un vero e proprio diario di bordo nel quale è possibile trovare approfondimenti circa Banshee, scritti direttamente dal suo creatore.

Ascolta Banshee su Spotify

Chiara Cinti
Il mio primo incarico fu quello di costruire le navi che portarono gli Achei a Troia, ma con la crisi che c'è, ho preso a farne solo di carta e di dimensioni microscopiche. Assidua mangiatrice di lasagne e libri. Probabilmente sono l'anima gemella di Hannibal Lecter. Dite Mellon ed entrate.