11 dicembre 2018
Lazio, Top flash news

Amir Issaa pubblica il nuovo video Quando hai perso tutto

>Redazione Redazione
Giu 09, 2018

“E’ la mia storia quella di chi non è stato muto, lo faccio per ogni fratello che non ha potuto, e rappo questa vita per lasciarla a chi verrà dopo di me come una testimonianza”

Chi è Amir Issaa? un rapper nato da coppia mista, madre italiana e padre egiziano, in una borgata romana difficile.

Ma soprattutto Amir è uno dei protagonisti della scena hip hop italiana, da oltre 15 anni “spinge” la cultura urban nel nostro paese e ha all’attivo parecchi dischi e la colonna sonora del film “Scialla!” che gli è valsa una nomination al David di Donatello. Amir è un punto di riferimento per la scena romana e non solo, lo abbiamo visto recentemente a Ginnika e da 3 lustri è uno dei più vivaci intrattenitori della scena hip hop italiana. Un pioniere, un veterano, un fine conoscitore della materia. Negli anni Amir Issaa ha creato un vero e proprio side project (chiamato “Power to the people”), attivandosi con decine di associazioni e realtà come Save The Children, Unar, LaFeltrinelli, sul tema delle Seconde Generazioni, dell’integrazione e dell’heritage.

Un progetto tra musica, didattica e diritti che ha portato Amir in tour in Europa, Giappone e soprattutto negli Stati Uniti dove solo pochi mesi fa ha lavorato con 9 college tra East e West Coast con tanto di esibizione in quella che forse è tra le prime 5 università al mondo: la New York University. Un Progetto quello didattico negli Stati Uniti che è stato accolto con grande entusiasmo e che porterà il rapper romano di nuovo sul territorio USA tra pochi mesi, sul finire del 2018.





Proprio a New York è nata l’ispirazione per il nuovo singolo che Amir sta lanciando in questi giorni, il pezzo “Quando hai perso tutto” è stato prodotto da G. Romano e la genesi è così spiegata dallo stesso Amir: “dopo aver fatto il concerto a New York, mi sono trovato in giro da solo e ho scritto questo nuovo brano che si chiama “Quando hai perso tutto”. Da tempo stavo pensando di realizzare una colonna sonora di “Vivo per questo”, e l’ispirazione che mi è arrivata di colpo quella notte è riuscita a trasformare le pagine in note musicali”.

E’ un nuovo singolo di Amir, che lavora su un’incalzante strumentale che è un perfetto tappeto sonoro per le rime di Amir, un pezzo che è un viaggio, una canzone che ha significati molteplici e che vuole essere un messaggio per giovani e meno giovani. Un pezzo che grazie al videoclip (regia Frank Siciliano) diventa ulteriormente empatico.

Quando hai perso tutto, arriva la rivalsa, un soldato ferito cade e si rialza, quando hai perso tutto, buio che non passa, questa notte dura ventiquattro acca, quando hai perso tutto, quando hai perso tutto, quando hai perso tutto, quando hai perso tutto

Un pezzo che – come accennato – è in stretta continuità con il libro “Vivo per questo”, edito da Chiarelettere e uscito esattamente un anno fa, questo romanzo di formazione che racconta la storia di Amir attraverso le sottoculture dai primi anni ’90 a oggi è stata una vera e propria molla per lo stesso artista. Un libro scritto con il cuore, sentito e molto interessante nelle sue molteplici sfaccettare. Un romanzo che è stato accolto molto bene dalla critica e dai mass media.