21 aprile 2019
Interviste

Rankin Delgado: “Another Exodus”

>Sandro Torres Sandro Torres
Maggio 26, 2017
Rankin Delgado è un cantante e musicista reggae/dub attivo sin dal 1999. Durante la sua lunga carriera ha suonato sugli stessi palchi dei massimi esponenti di questo genere, italiani ed internazionali: Channel One, Zion Train, OBF, Dub Fx, Dub Files & Paolo Baldini e molti altri. “Another Exodus” è il suo nuovo EP, un lavoro realizzato in collaborazione con il producer Michael Exodus, che raccoglie il singolo “Another Exodus” e quattro dub version più una bonus track.

Se dovessi dare la chiave di lettura con cui approcciare all’ascolto del tuo nuovo EP a chi ancora non l’ha ascoltato, cosa gli diresti?
Beh, direi che se sei un appassionato di suoni un po’ ricercati che ti possono portare in eterei mondi sonori sperduti e dimenticati, ma allo stesso tempo ultramoderni e dai colori accattivanti, potrebbe essere il disco per te! Se, in più, ti piace scavare nei significati delle liriche e apprezzi anche una vocalità un po diversa dal solito, allora te ne innamorerai perdutamente.

Quanto conta e quanto tempo richiede la scelta e la ricerca del giusto sound in una produzione di questo tipo che vede 4 rivisitazioni del singolo “Another Exodus” più un Mystical Dub?
In questo caso è andata piuttosto in progress la cosa, nel senso che siamo partiti dal brano e a seguire sono venute fuori le altre versions. Comunque, a impostare le scelte artistiche di tutte le altre collaborazioni è stato il producer Michael Exodus, che ha saggiamente individuato le direzioni sonore del full pack, diciamo.

Raccontaci della collaborazione con Michael Exodus. Dal punto di vista produttivo, avete lavorato a due mani o ognuno ha curato degli aspetti in particolare?
Michael si è occupato delle musiche in toto, io delle liriche e delle melodie delle voci che ho interpretato. Lui ha prodotto l’EP declinato in digital release e un 12’’ vinile in edizione limitata con le varie collaborazioni delle instrumental versions, coinvolgendo Mandelion, Dub Harp e Jamma Dim. Io, invece, ho prodotto in toto il videoclip del brano, facendo una fantastica esperienza con dei magnifici specialisti del settore che hanno sposato la causa, dando vita a un lavoro molto interessante girato tra un laboratorio di alchimie Dub e l’alta montagna dove porto il mio sound system a fare il suo ‘step tutta stress’.

Ascoltando l’EP, le Dub Version sembrano avere un approccio piuttosto live da Sound System, sopratutto nella scelta degli ambienti e del mixaggio. È corretta la nostra impressione?
Assolutamente si! Il mondo è quello: tutti i mix e le frequenze di alcuni suoni sono state appositamente sviluppate per suonare nei Sound System dotati di grandi capacità di sviluppare bassi e onde estreme! Sound system culture in pieno: questo disco, indubbiamente, più suona forte, più suona.

Quanto conta per voi la performance live e con che tipo di formazione la porterete in giro?
Le live sessions sono la grande parte della cosa in questo tipo di performance. Di solito le formazioni sono leggere a 2 o 3, selecter/dj, operator/dub master, e mc/singer.

Cosa dobbiamo aspettarci dal futuro prossimo?
Ci sono nuove release in cantiere. È ormai pronto per l’estate il nuovo brano con Wise Sound, il sound di Mazara del Vallo con cui collaboro con grande affetto da ormai diversi anni. Ci sarà, anche per questo, un vinile e una digital release. Il brano è anche questo, come “Another Exodus”, frutto del mio viaggio in Jamaica e si chiama “Clouds”: chi lo ha sentito in pre-release mi ha regalato magnifici sorrisi che sembravano sinceri!

L’intervista è giunta al termine. Prima di salutarci, ricordiamo dove reperire l’EP e quali sono i canali per rimanere sempre aggiornati con le tue ultime novità musicali
Grazie a voi! Le mie release si trovano sul mio Bandcamp, mentre per altri ascolti interessanti potete tenervi aggiornati su Soundcloud. Questa, invece, è la mia pagina Facebook.


 

Intervista a cura di Nukleo
Sandro Torres
Caporedattore
Rapper, cantante, speaker radiofonico, sneakerhead e streetwear addicted, detentore della verità assoluta. Il tuo idolo vorrebbe essere me.