16 ottobre 2019
ITA

Diggin In The Web #315

>Sandro Torres Sandro Torres
Febbraio 23, 2015

Benvenuti ad una nuova puntata di Diggin In The Web. Oggi siamo quasi al completo, manca solo la quota rosa di Valeria. Iniziamo da me aka Sandro Outwo.

Anche oggi, per me, un solo contributo. Si tratta de “Il Mio Viaggio“, il nuovo inedito di Whisky che vanta il featuring dell’americano Sadat X. Produzione affidata a BSKI della crew The beat Renaissance. Buon ascolto.

Andiamo avanti con Stephaz.

Il mio sabato inizia con un bel ritorno. Qualche giorno fa Trauma (Incognita Click) ha cacciato fuori il brano “Life Is Just A Ride”, traccia sincera, viscerale, senza tende a nascondere il volto delle parole. Purtroppo non si hanno notizie riguardo future collocazioni del brano, l’unica aggiunta che posso farvi è che il beat è prodotto da Noise.

MRB continua a promuovere “Liricista”, ultima fatica del membro Microfili. La traccia scelta per la messa in video è la bellissima “Ginger Ale”, prodotta da Chevo Biz. Molto bella anche la realizzazione del video, opera di Mattia Biancardi, un ragazzo che continua a regalare ottimi video al rap italiano. Per chi ancora non avesse ascoltato “Liricista” può colmare la tremenda mancanza cliccando QUI.

Chiudo con i Ciunno Boyz che pochissime ore fa hanno presentato in esclusiva per i ragazzi di BarreDiPlutonio il video di “Repres(en)t”, primo estratto da “Golden Age”, album a breve fuori per Beatmakers With Attitude Records di Dj Apoc e Zesta. La traccia in questione è stata prodotta da Artik e vede la partecipazione di Steno al mic e Dj Bob Trick ai piatti.

Chiudiamo con Biz e Raffaele Lauretti.

Bonsoir Web 2.0. Bando alle ciance, inizia il diggin. I primi sono i Flowless, giovanotti della Olim Palus latinense che se ne sono usciti con il videoclip di “Febbraio”. Preparatevi a squagliarvi con tutto l’aMMMore del mondo, nonostante San Valentino sia passato da un po’. Pezzo estratto da “L’isola della musica buona”, ascoltabile QUI

Continuo con un ragazzaccio trapiantato in quel di Bologna ma originario di Udine. Colmar AKA Morech ci ha tirato fuori un ottimo slego su un beat degli Slum Village. E si sa che quando si tratta di loro io non capisco più nulla, faccio sì sì con la testa e sono felice. Lui, poi, ci va alla grande.

Siciliana, trovata per caso aggirandomi su Soundcloud.
Brownie, oltre che validissima MC -ha infatti vinto il 4theladies capitan futuro contest di Esa aka El Presidente-, speaker radiofonico e cervello in fuga (Ciao Olanda), mi ha fatto innamorare e sciogliere tutto con i suoi beat dalle atmosfere soul che tanto mi ricordano il già citato, per stasera, Jay Dee. Don’t miss her!.

Alla prossima!
Sandro Outwo, Stephaz, Biz e Raffaele

Sandro Torres
Caporedattore
Rapper, cantante, speaker radiofonico, sneakerhead e streetwear addicted, detentore della verità assoluta. Il tuo idolo vorrebbe essere me.