24 giugno 2019
ITA

Diggin In The Web puntata #319

>Sandro Torres Sandro Torres
Marzo 08, 2015
Benvenuti ad una nuova puntata di Diggin In The Web, online eccezionalmente di domenica. Preparatevi, perché a breve ci saranno un bel po’ di sorprese. Oggi, purtroppo, il team si riduce a me aka Sandro Outwo, Stephaz e Raffaele Lauretti. Ergo, partiamo subito dalla selezione del vostro entertainer preferito Sandrino.

Un videoclip e un inedito compongono la mia selecta odierna. Partiamo da “Distante“, il nuovo singolo di TRT estratto dall’EP “Celle Mentali“, in free download cliccando QUI. Il brano è prodotto da Fabio Musta. Di seguito il visual.

Vi lascio il nuovo inedito di Carlito. “Do’ Cazzo Guardi?” è realizzata sulla strumentale di “Beautiful Decay“, brano di Skyzoo prodotto da 9th Wonder. Per scaricare l’inedito clicca QUI. Di seguito il brano in ascolto.

Andiamo avanti con Stephaz.

Per quanto mi riguarda questo sabato ho un paio di contributi, entrambi di qualità. Il primo è un video, il terzo estratto da “Dreams”, primo atteso lavoro ufficiale di Stima, presto disponibile per i tipi di Bullz Records. La traccia si intitola “Block Notes” e vede la partecipazione di Lanz Khan (che confeziona una strofa che ha il valore di una piccola perla) al secondo microfono e del sempre ottimo Yazee alle macchine.

Il secondo contributo è un ep, un ep rilasciato ormai più di due mesi fa e che mai ha trovato spazio  (ingiustamente) fra le righe di #DITW. L’autore delle tracce è Addivvi, ragazzo di cui  più di una volta ho fatto cenno all’interno della rubrica e che a fine 2014 ha pubblicato “L’Amore Ai Tempi Di Frank Drake”, progetto che potete ascoltare/scaricare cliccando sulla cover che segue. Come percepibile dal titolo, e come fatto esplicito nella didascalia che trovate nella pagina Bandcamp dedicata al lavoro, il tema portante dell’ep è “la ricerca ossessiva di un amore, di un ambiente in cui identificarsi e di un qualcuno o qualcosa che testimoni e accolga l’esistenza e le passioni dell’io narrante, in un mondo dove tutto tende ad espandersi e nell’espandersi apre nuovi orizzonti”, concludendo (e ricollegandosi al titolo) che “l’unicità ostinatamente  cercata dell’amore viene così a confondersi nei probabili mondi esistenti esplicati da un’equazione come quella di Drake”. Al di là dell’aspetto contenutistico che già di per sè vale il download immediato (se non per semplice curiosità), Addivvi è prima di tutto un rapper coi controcazzi. Tecnica affinata e intelligente, una delivery corposa, quasi ingombrante per quanto è grossa, un flow incalzante, capace di adattarsi alle storie ritratte nei testi, e anche una discreta bravura nel realizzare ritornelli, non proprio comune a tutti i rapper. Non vi dico altro, anche perché le tracce sono solo quattro e rischierei di scrivere più di quanto già scritto nei brani dell’ep. Ascoltate e non ve ne pentirete.

Concludiamo con le proposte di Raffaele.

Salve a tutti, io oggi propongo una cosa non così scontata -quando si parla di rap in Italia: Un suono classico, un bel flow, belle rime. Loro sono Truffio e Sukhà, ed è praticamente tutto quello che c’è da sapere. Ascoltate di seguito.

Continuo con questa: Ado si fa accompagnare da Don Diegoh in Rap e scuse, su una produzione di dj Frere e i sempre ottimi scratch di dj Skizzo. Una collaborazione davvero riuscita che, per i fan dell’MC di Crotone, è sicuramente un piacevole antipasto prima di Latte & Sangue. Scaricate l’intero disco QUI

Concludo con un esperimento che a me piace da matti: prendete un cantautore un po’ punk e un po’ matto, dategli un bel pigiama, una chitarra e fatelo rappare. Quel che ne esce è questo: un piccolo ep rap che esce dagli stereotipi e fa strage di clichè. Promosso a pieni voti.Download dell’ep QUI

Alla prossima!
Sandro Outwo, Stephaz e Raffaele

Sandro Torres
Caporedattore
Rapper, cantante, speaker radiofonico, sneakerhead e streetwear addicted, detentore della verità assoluta. Il tuo idolo vorrebbe essere me.