17 settembre 2019
ITA

Diggin In The Web puntata #332

>Stefano Pistore a.k.a. Stephaz Stefano Pistore a.k.a. Stephaz
Aprile 25, 2015
Nuovo punata di Diggin In The Web che seppur senza la selezione mia (a.k.a. Sandro Outwo) e quella di Stephaz è super densa anche per questo sabato.

Si parte con Biz che per voi ha selezionato tre video.

Selezione personale e naturale oggi con i miei migliori. Parto subito con Lewis Rain aka Jay e la sua “Punti Di Sutura“, brano realizzato con la collaborazione di Dominic e contenuto in “Eclettico Mixtape“. Un lavoro molto particolare come tutti quelli di questo artista “eclettico” appunto. Una base che riconoscerete e delle rime sempre ricercate e oniriche. Ascoltiamo! 
 

Ami le recensioni? Ami il rap? Sei nel posto giusto perchè Fabio Cake unisce questi due grandi mondi e ne fa una rubrica veramente intelligente e innovativa. Da una parte il film e dall’altra le rime in un connubio veramente curioso e unico nel suo genere. Ascoltatevelo subito! Parliamo di “Die Hard: Duri A Morire
 

Il dubbio sul gentil sesso lo abbiamo tutti. Artiste che ci colpiscano all’istante sono rarissime e non convincono mai. Be’, oggi mi sono ricreduto e vi presento Amnesia: ragazza/rapper giovane che ha un talento superiore alle sue colleghe facendo sudare freddo ai suoi compari maschili. Il pezzo è “X factor” e vi beccate il video qui sotto. Brava veramente, tecnica in ascesa. Ti seguiamo con attenzione.

Avanti con il materiale di Valeria Giudicotti

Oggi vi propongo un solo contributo. Da pochi giorni è online il video del brano intitolato “Lettera all’alterego”, una traccia introspettiva su un conflitto costante che porta qualche scompiglio nella vita del mc Rayz: di seguito il visual del videoclip.

Chiude bottega Raffaele Lauretti.

Buongiorno caro internet, oggi parto con uno dei dischi che più mi ha piacevolmente sorpreso. Kalokagathia di Martin Basile è un disco completamente suonato con un rappato di qualità, un citazionismo accurato e dei cantati spesso densi d’ironia. Chi mi conosce sa che è tutto quello che serve per farmi piacere un po’ di più l’inevitabile angoscia del dover vivere una vita breve in un mondo assurdo. Cliccate sulla cover del disco e godetevi queste good vibes raghi. A seguire trovate anche la versione live in studio di “Affogarti Nei Fiori”.

Continuo con un bel pezzo che coinvolge tutta italia, dal Nord al Sud (Ciao Lega :))
Il buon rap alla vecchia maniera: screcci pazzi di Dj Daftee, produzione stilosa di Zesta, super strofe di Brenno e Piero Erre. Serve davvero dire altro?

Continuiamo con un po’ di rap da Sassari: Rigantanti presentano “eveRGreen“. Una dichiarazione di intenti chiara e semplici, oltre le logiche di mercato, scrivere e fare rap è ancora un’esigenza fondamentalmente umana e a, ricordarcelo, c’è una produzione fantastica.

Il tempo passa un po’ per tutti ed io mi accorgo di star invecchiando quando mi accorgo di giovanissimi che iniziano a far uscire ottimi lavori.
Lui è Mezzagamba con “Nato libero”, da “Complicato”.