23 gennaio 2019
ITA

Chiskee e la Bounce Records sono i protagonisti di Diggin In The Web

>Sandro Torres Sandro Torres
Mar 22, 2018

Il team di Bounce Records è diventato, in poco tempo, uno dei punti di riferimenti quando si parla di serate club nel centro Italia. Francesco Giorucci aka Chiskee, Giorgio Vescarelli e Alessandro Minestrini, però, hanno voluto spingere il loro progetto ad un livello superiore: hanno, da poco, associato una label alla loro attività nei club. In questa puntata di Diggin In The Web abbiamo intervistato proprio Chiskee, facendo il punto della situazione su tutto il lavoro fatto finora e su quelli che sono gli obiettivi futuri.

Guarda il video di "Squalo Bianche" di Daxter

Da un paio d’anni a questa parte, sembrano essere ritornate in auge le etichette indipendenti, sparite completamente fino a qualche anno fa. Pensi che questa seconda “età dell’oro”, figlia dell’exploit dei servizi streaming, continuerà ancora per molto?

Sì, negli ultimi tempi sembra essere tornata “di moda” la discografica indipendente. Credo che lo streaming giochi un ruolo importante ma, almeno per quello che mi riguarda, l’idea viene dalla voglia di portare dei cambiamenti al mercato discografico. Mi piace pensare che il mio ruolo sia proprio quello di cambiare le cose partendo dal punto più “basso” e meno in vista del business. Il mio sogno è portare in alto artisti talentuosi partendo proprio da zero: difficilissimo ma stimolante. Secondo me, andrà avanti per molto chi scommetterà su materiale ancora non esplorato: provare, sperimentare, chiudersi da qualche parte senza influenze di nessun tipo e provare ad avere un suono originale.

Guarda il video di "Malandrini" dei Flusso Sonoro

Come nasce il progetto Bounce Records? Quali sono gli obbiettivi che ti sei prefissato? Qual è la mission dell’etichetta?

Bounce Records nasce per fare della musica e per lavorare con ragazzi che hanno voglia di mettersi in gioco. Abbiamo le idee chiare: rivoluzionare e rimescolare le carte. Far crescere i giovani talenti con l’obiettivo di riuscire a creare qualcosa di nuovo e freschissimo.

I primi singoli di Bounce Records sono stati “Malandrini” dei Flusso Sonoro e “Non Lo So Com’è Con Te” di B-Make. Com’è nata la collaborazione con questi artisti? Cosa dobbiamo aspettarci per il futuro prossimo?

I Flusso Sonoro sono un duo, composto da Korbe & Thug, già attivi da qualche anno a Perugia. Sono pieni di talento e affamati di novità. “Malandrini” è stato il primo singolo per Bounce Records. Il brano vanta la produzione di Gheesa. Mirko B Make è attivo da un sacco di tempo e con un sacco di materiale già edito, aperto ad ogni suono e pronto alla rivoluzione a tutti i costi! Entrambi sono al lavoro e prestissimo usciranno i loro nuovi singoli.

Guarda il video di "Non Lo So Com'è Con Te" di B Make

Oltre ai due citati poco fa, ci sono altri artisti affiliati alla Bounce Records o in procinto di entrare nel roster?

Nel roster c’è anche Daxter, da poco fuori con il singolo “Squalo Bianche” che sta andando davvero alla grandissima. Sono molto felice perché è un brano pieno di contenuti importanti e molto personali, ci tenevamo molto; Darn si può dire che sia il “veterano” della label, oltre che componente di Rap Pirata: una macchina da rime, giuro! Il 30 marzo esce il suo primo singolo con noi, “Revolver”, su un beat mostruoso di Gheesa. Inoltre, non potevamo non avere un beatmaker, il numero uno in Umbria: Giovanni Crocioni aka Giovaz che ha costruito il beat di “Non lo so com’è con te” e, appunto quello di “Squalo Bianche”. Abbiamo da poco iniziato a lavorare anche con D-Verse, uscito per Bounce Records con il bellissimo brano “Sogni”.





Come facciamo per rimanere aggiornati sulle prossime uscite discografiche della Bounce Records?

Potete seguirci su tutte le piattaforme streaming, social e sul nostro sito www.bouncemusic.it

Guarda il video di "Sogni" di D-Verse

Sandro Torres
Caporedattore
Rapper, cantante, speaker radiofonico, sneakerhead e streetwear addicted, detentore della verità assoluta. Il tuo idolo vorrebbe essere me.