17 luglio 2018
Interviste, ITA

Tenko Bloodlaire: parto dal passato per costruire il mio suono

>Sandro Torres Sandro Torres
aprile 12, 2018

Tenko Bloodlaire è uno di quei nomi che in Puglia gira da un po’ di tempo. Ezio si è fatto notare per la sua attitudine e per la fotta che mette in ogni pezzo e in ogni live, facendogli acquisire una credibilità invidiabile. Da qualche tempo, dopo una bellissima parentesi di condivisione musicale insieme a suo fratello Scriba, ha intrapreso il suo percorso da solista, pubblicando l’EP “Standing On The Real Side“, interamente prodotto da DJ Jawal. Lui e le sue parole sono i protagonisti di questa nuova puntata di Diggin In The Web.

Ascolta "Standing On The Real Side" di Tenko Bloodlaire

Standing On The Real Side è il tuo primo vero progetto da solista, dopo l’esperienza insieme a tuo fratello Scriba. Come cambia il modo di affrontare la scrittura?

È cambiato molto, dallo studio dei temi alla composizione delle liriche. In più, Scriba è mio fratello vero, quindi c’era una sintonia particolare che ci permetteva di tirar fuori i nostri pezzi senza troppe difficoltà perché ognuno di noi era consapevole che, quello che stava dando al brano, compensava le mancanze dell’altro e viceversa. Quando mi sono ritrovato a mettere su dei brani tutti miei, mi sono accorto che dovevo iniziare a trovare nuovi metodi che mi permettessero di bilanciare sguardi e ascolti che prima non avevo mai considerato.

‎Il progetto è prodotto interamente da DJ Jawal: com’è nata questa collaborazione? Come hai scelto i featuring all’interno del disco?

DJ Jawal è scozzese e vive a Bari da quasi 3 anni. Ci siamo conosciuti grazie ad amici in comune e, dopo, la musica ha fatto il resto. Dalle prime birre avevamo capito di stare dalla stessa parte e, in più, i suoi gusti musicali non mi avevano lasciato affatto indifferente e i suoi scratch avevano proprio quello stile che cercavo per le mie canzoni. È avvenuto tutto in maniera naturale: dopo il primo beat e i primi palchi fuori abbiamo buttato giù idee e prospettive che ci hanno portato a lavorare fianco a fianco. Ho trovato interessanti alcune sue basi su cui ho scritto le prime rime e, scrivendo, mi sono accorto che le idee non erano assolutamente male, ma sentivo che un terzo elemento avrebbe reso il mix più fluido e potente. Così ho chiesto a Claudio Fresh e ai ragazzi della Sinthomatics Band di risuonare i suoi beat con il loro stile e il risultato mi piace molto ancora adesso. L’unica collaborazione presente è con Junior V nel pezzo “Sunday Sushine”. Junior è un talento mostruoso e, nonostante la sua giovane età, riesce a stendere delle canzoni da brivido e, in più, ha una cultura musicale spaventosa. Non so quante serate e nottate abbiamo passato insieme ad ascoltare ogni genere di musica. Diciamo che un mio compagno di studi.

Guarda il video di "Get Up (Standing On The Real Side)"

In un periodo in cui etichettare è diventata la regola, tu hai fatto un disco Hip Hop “vecchia maniera”: tutte le produzioni profumano di funk e soul degli anni 70. Credi ci sia ancora posto per quel tipo di musica che ci ha fatto innamorare di questo genere, a prescindere dall’utilizzo degli 808 e affini?

Credo che ci sia sempre posto per la musica vera e fatta bene a prescindere dai gusti e dai drumkit utilizzati. Un ascoltare lo avverte. Mentre lavoravo all’EP, sapevo di rischiare l’etichettatura di “antico”. Ma, come sempre, ho lasciato fare tutto alle mie sensazioni. Volevo fosse vero da tutti i punti di vista e, questo EP, dimostra che ho studiato (e studio ancora!) e che, soprattutto, continuo a fregarmene delle “mode” perché non riesco proprio a fare un disco “così” perché “adesso fanno tutti così”. C’ho provato, ma i risultati mi hanno lasciato un senso di vuoto e una tristezza incredibile. Cerco il mio suono e non posso che partire dal passato per costruirne uno nuovo, tutto mio. Piano piano ci sto arrivando.

‎Cosa dobbiamo aspettarci dopo l’uscita del primo singolo con relativo video “Get Up (Standing On The Real Side)”?

Tante altre rime e nuove idee. Mi sento carico e concentrato. Con la mia label Hardcorebaleni stiamo lavorando tantissimo, nonostante i troppi impegni. Sono alle prese con nuovi pezzi a cui sto lavorando con nuovi artisti incontrati questi anni durante il mio percorso. Non vedo l’ora di ritornare in studio!





Come possiamo rimanere aggiornati con le tue ultime uscite e dove possiamo trovare le date dei tuoi prossimi live?

Trovate tutto sulla mia pagina Facebook e profilo Instagram, basta cercare ‘Tenko Bloodlaire’. Grazie mille: è stato un vero piacere!

Guarda il video di "Sunday Sunshine"

Sandro Torres
Caporedattore
Rapper, cantante, speaker radiofonico, sneakerhead e streetwear addicted, detentore della verità assoluta. Il tuo idolo vorrebbe essere me.